Fondazione Idis dipendenti senza stipendio

21/06/2013

Ancora ritardi nel pagamento dei contributi dovuti alla Fondazione Idis dal ministero dell`Istruzione per le retribuzioni arretrate dei dipendenti di Città della Scienza: a denunciarlo sono i lavoratori della struttura che annunciano «nuove e più decise iniziative di lotta per ottenere quanto dovuto alla Fondazione», fondi «indispensabili ad alleviare le drammatiche condizioni economiche». I dipendenti di Città della Scienza hanno oggi inviato una lettera al ministro dell`Istruzione dell` Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, al sottosegretario dei Miur, Marco Rossi Doria, al capo gabinetto del Miur, Luigi Fiorentino, nella quale ripercorrono le tappe della vicenda: «Lo scorso 27 maggio – è scritto nella missiva – i lavoratori di Città della Scienza hanno tenuto un presidio a Roma presso il Miur: una manifestazione pacifica volta ad ottenere il pagamento dei contributi dovuti alla Fondazione Idis dal Ministero e necessari per le retribuzioni arretrate dei dipendenti. In quell`occasione una delegazione di lavoratori – insieme alla segreteria Area Metropolitana di Napoli e della Campania della Filcams Cgil e a rappresentanti delle istituzioni napoletane e nazionali – è stata ricevuta dal sottosegretario Marco Rossi Doria e dal capo di gabinetto Luigi Fiorentino».