FNAC ITALIA IN LIQUIDAZIONE

22/06/2013

22 giugno 2013

Fnac Italia in liquidazione

Il tribunale fallimentare di Milano ha approvato la richiesta di concordato preventivo presentata da Fnac Italia il primo febbraio 2013.
Di fatto si è così avviato il percorso che si stava aspettando, in base al quale sono già stati nominati i commissari che da oggi gestiranno tutte le operazioni riguardanti anche il futuro dei lavoratori.
Per quanto riguarda l’affitto di ramo d’azienda invece il giudice si è espresso negativamente, non autorizzando l’operazione che avrebbe previsto il passaggio di 5 punti vendita alla New.co costituita da DPS, lasciando ipotizzare l’apertura di una procedura competitiva vera e propria.
In questo secondo caso i lavoratori rimarrebbero tutti in cassa integrazione fino all’eventuale nuova assegnazione dell’affitto dei negozi a DPS o a qualsiasi altro acquirente che vorrà partecipare all’asta.
“Sappiamo che in questi giorni sono in corso colloqui tra il liquidatore e i commissari da cui potrebbe scaturire un diverso percorso, ma ad oggi non abbiamo riscontri attendibili” ha affermato la Filcams Cgil, “quanto prima chiederemo un incontro ai commissari per poterci confrontare con loro sui possibili sviluppi di questa vicenda.”