Fnac – Comunicato sindacale 01/07/2013

Segreterie Nazionali

    COMUNICATO SINDACALE

    Venerdì 28 giugno è stato comunicato alle OO.SS. Nazionali che il Giudice del Tribunale di Milano ha autorizzato l’affitto per 36 mesi a DPS Trony dei 5 punti vendita Fnac di Torino centro, Genova, Milano, Verona e Napoli.
    La notizia è stata valutata positivamente dalle OO.SS. che avevano espresso ai commissari giudiziali e al liquidatore tutta la loro preoccupazione per l’allungarsi dei tempi, auspicando una risoluzione veloce, che portasse un pò di sereno in una vicenda travagliata, in cui il colosso francese Fnac ha abbandonato l’Italia al suo destino senza garanzie e prospettive.
    La vicenda che ha coinvolto circa 600 lavoratrici/tori ha visto prima la chiusura dei 3 punti vendita situati nei centri commerciali di Roma, Firenze e Torino le Gru, poi lo smantellamento della sede, della logistica e del settore internet.
    Oggi possiamo dire, che il rischio di chiusura totale di questi punti vendita è superato, il 12 luglio presso il Ministero sottoscriveremo un’ accordo che prevede la cassa integrazione per una parte dei/delle lavoratori/trici dei 5 punti vendita, accompagnata da un percorso di formazione e da priorità di ripresa in servizio anche in altri punti vendita del gruppo.
    Resta l’amarezza per non essere riusciti a dare una prospettiva occupazionale a tutte le persone che hanno operato nell’azienda, nonostante la soddisfazione di aver evitato ulteriori sacrifici occupazionali nei 5 punti vendita oggetto dell’affitto.


        FILCAMS Cgil FISASCAT Cisl UILTUCS

    Roma, 1 luglio 2013