Firenze. Lavoro temporaneo, la Cgil firma una convenzione

25/09/2001

Logo Repubblica.it
Firenze

Pagina 2
Lavoro temporaneo, la Cgil firma una convenzione
il sindacato


E’ LA prima convenzione firmata in Italia da un sindacato regionale e una società di fornitura di lavoro temporaneo. L’hanno appena stipulata la Cgil toscana e Obiettivo Lavoro, una società che ha oltre 140 filiali in tutto il territorio nazionale, di cui 7 in Toscana. La convenzione è in cinque punti e rappresenta, secondo il segretario regionale Cgil Luciano Silvestri, una risposta a chi taccia il sindacato di conservatorismo. «Di fronte alla sempre maggiore richiesta di flessibilità – dice Silvestri – ci siamo preoccupati di migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro facendo, però, in modo, che la flessibilità non vada ad intaccare i due cardini che consideriamo irrinunciabili: diritti e formazione dei lavoratori». Un altro punto su cui sindacato e società concordano è quello delle gare di appalto con cui si assume manodopera temporanea. «Ci daremo da fare – spiega il presidente di Obiettivo Lavoro, Mauro Gori – perché non siano sempre al massimo ribasso, altrimenti si rischia la dequalificazione del servizio e di chi lavora». La Cgil si è detta convinta della necessità di questa convenzione dopo avere esaminato i dati da cui appare evidente che anche in Toscana il lavoro temporaneo è sempre più richiesto. I contratti di questo tipo stipulati nel 2000 sono cresciuti del 48,8% rispetto al ‘99, le aziende che li hanno chiesti sono passate da 1.428 a 3.604. I due terzi dei contratti hanno riguardato gli operai, la fascia di età più gettonata è tra i 25 e i 35 anni.
(i.c.)