Iper Montebello, Iper Orio, esito incontro 26/10/2015

Roma, 2 novembre 2015

Testo Unitario

il 26 ottobre 2015 si è tenuto l’incontro in merito alla procedura ex art.47 L.428/90, in cui si è trattata la fusione per incorporazione della società Iper Orio S.p.A., di cui fanno parte le unità produttive di Orio al Serio (BG) e di Città Sant’Angelo (PE), nella Iper Montebello S.p.A. coinvolgendo 529 dipendenti.
Sostanzialmente l’acquisizione, si inserisce nel progetto di unificazione iniziato negli ultimi anni per gli Ipermercati del Gruppo Finiper.
Con questa operazione salirebbero a 25 i punti vendita facendo capo alla società Iper Montebello S.p.A., e a Iper Fiordaliso S.p.A. rimarrebbe solo la sede di Rezzato.
Sostanzialmente l’acquisizione non ha determinato conseguenze sul livello occupazionale, garantendo, pertanto, la conservazione del trattamento normativo ed economico, e il mantenimento dell’attuale sede di lavoro a tutti i dipendenti coinvolti, così come previsto dall’art. 2112 del Codice Civile.
Abbiamo approfittato dell’incontro relativo alla procedura per acquisire delle informazioni di carattere generale anche a seguito delle ultime vicende avvenute in taluni territori in termini di disdette di contratti integrativi.
Il responsabile aziendale ha dichiarato che, con la fusione che si concretizzerà il primo dicembre p.v., l’intera popolazione aziendale si attesta a 6641 dipendenti complessivamente, di cui 522 a tempo determinato, 3516 full time e 3125 part time, e le lavoratrici sono poco più del 68%.
Dal punto di vista economico, nonostante i segnali positivi del settore e l’incremento del 3% delle presenze del numero di clienti presso i propri punti vendita, registra una diminuzione dell’1.2% dello scontrino medio.
Alla luce di questi dati il Gruppo Finiper ha affermato che ad oggi non ha ancora elementi per determinare l’avvio di una fase di ripresa dei consumi.
Infine, è stato confermato che entro marzo 2016 ci sarà l’apertura del 27° punto vendita di circa 8000 mq ad Arese(MI), negli ex locali Alfa Romeo.
Come OO.SS., nel prendere atto di quanto dichiarato, abbiamo ribadito che è necessario programmare un nuovo incontro nazionale più approfondito per verificare l’andamento generale e le prospettive future, preannunciando che a breve invieremo la relativa richiesta d’incontro.
Sarà nostra cura tenervi informati tempestivamente.
Vi inviamo in allegato il verbale di esame congiunto per l’esperita procedura.

                          p. la Filcams Cgil Nazionale
                          Sandro Pagaria

- Verbale accordo 26/10/2015