Finanzio Facile, esito incontro 08/09/2010

Roma, 13 settembre 2010

come anticipato (vedi circolare 02/09/10), l’8 settembre u.s. si è tenuto, presso il Ministero del Lavoro, il previsto incontro rispetto alla fase amministrativa della procedura di mobilità avviata dall’azienda il 2 luglio u.s.

Da parte nostra, rispetto alla gestione del personale in esubero, non sussistendo i margini per prospettare una ricollocazione dei lavoratori coinvolti dalla procedura e non essendoci per tale settore la previsione di ammortizzatori “a regime”, si è confermata la richiesta, avanzata nel corso della fase sindacale della procedura, di un intervento di CIG in deroga contestualmente alla previsione della collocazione in mobilità in considerazione dell’esclusivo criterio della non opposizione al licenziamento da parte dei lavoratori.

L’azienda, nonostante nel corso dell’ultimo incontro avesse espresso una disponibilità di massima, in sede ministeriale non ha ritenuto ci fossero le condizioni per la sottoscrizione di un accordo in tal senso ed ha confermato la possibilità di prevedere l’intervento di cassa integrazione esclusivamente per la sede di Napoli.

In considerazione di quanto sopra e della conseguente assenza dei presupposti circa una conclusione condivisa della vertenza si è proceduto alla sottoscrizione di un verbale di mancato accordo.

                          p. Filcams-CGIL Nazionale

Fabrizio Russo