“Finanziaria” Ultimo assalto alla manovra

13/12/2006
    mercoled� 13 dicembre 2006

    Pagina 16 – Economia

      Ultimo assalto alla manovra
      oggi il maxiemendamento

      Debito a 1600 miliardi. Bot, tassi record dal 2002

        Diktat di Marini:
        il testo entro le 12.
        Saranno 1000 commi

        Fiducia autorizzata.
        Pi� soldi a sicurezza,
        un pacchetto Sicilia

        Il disavanzo dovr�
        scendere al 2,2%, in
        linea con gli impegni
        concordati. Bruxelles:
        restano "rischi elevati"
        per i vostri conti

          ROBERTO PETRINI

            ROMA – Maratona notturna sul maxiemendamento: un solo articolo di oltre 1.000 commi che il governo si appresta a presentare al Senato oggi entro le 12 (orario stabilito dal presidente del Senato Marini che ieri ha sospeso la seduta in attesa del nuovo testo della Finanziaria 2007). Ieri il consiglio dei ministri ha dato il previsto via libera alla fiducia: �Non possiamo correre rischi… �, avrebbe detto il premier Prodi durante la riunione. E subito dopo � cominciata la girandola di riunioni e contatti: la pi� importante quella che ha visto salire a Palazzo Chigi il ministro dell�Economia Padoa-Schioppa e il presidente della Commissione Bilancio Enrico Morando.

            Tutto in un clima piuttosto teso: la stesura del maxiemendamento, avvenuta nella notte, � infatti formalmente nelle mani del governo e i partiti di maggioranza, soprattutto Rifondazione, Verdi, Comunisti italiani e dipietristi, temono che non vengano trasferite nel testo tutte le intese raggiunte nella �cabina di regia�, l�organismo di raccordo maggioranza-governo che ha affiancato la Commissione Bilancio del Senato. Franca Rame si � chiesta preoccupata se verr� cancellato l�emendamento dell�Idv sui costi della politica. Rifondazione ha convocato il gruppo per stamattina con lo scopo di �vigilare� e tiene d�occhio l�abolizione dei ticket sul pronto soccorso. I Verdi contano sulla riforma degli incentivi per l�energia verde. i Comunisti Italiani guardano ai precari.

            Intanto giungono nuove notizie sui conti pubblici: a settembre il debito ha superato la barriera del 1.600 miliardi di euro (+6% da inizio anno), mentre anche i tassi d�interesse tornano a far parlare. Il Bot annuale ha infatti raggiunto il 3,7% (massimo da 4 anni).

            Tornando alla Finanziaria, bench� il sottosegretario all�Economia Sartor non abbia fornito assicurazioni sul recepimento delle modifiche approvate in �cabina di regia�, l�intesa finale della notte prevederebbe che nel �maxi-articolo� confluiscano gli emendamenti di governo, relatore e gruppi parlamentari. Stamattina Padoa-Schioppa andr� a Palazzo Chigi e subito dopo il provvedimento sar� esaminato dai gruppi di maggioranza. Su tutto pesa tuttavia l�ammonimento della capogruppo dell�Ulivo Anna Finocchiaro: �Le proposte della maggioranza non sono il Talmud�, ha detto. A conti fatti saranno circa 250 le modifiche introdotte nel maxi-emendamento che ha subito l�ultima revisione all�alba di oggi: entrano i fondi per sicurezza, precariato, scuola e – in volata – anche quelli per la sanit� siciliana.