FINANZIARIA: POCHI I FONDI STANZIATI PER AIUTARE LA RISALITA

22/09/2009

22 settembre 2009

Pochi i fondi stanziati per aiutare la risalita, nessun intervento per diminuire le tasse sul lavoro

Si è tenuto ieri l’incontro tra il governo e le parti sociali per la presentazione della finanziaria 2010. Assente il presidente del Consiglio e le regioni (in polemica per il mancato incontro sull’utilizzazione dei fondi FAS, Fondi per le aree sottoutilizzate, con lo stesso governo), la riunione è stata gestita dal sottosegretario Gianni Letta con l’illustrazione della manovra da parte del ministro dell’Economia Giulio Tremonti.
Critico il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani, perché c’è "la scelta politica di mettere pochi soldi; servirebbero più soldi”.
Secondo il leader della Cgil "bisogna intervenire sul taglio delle tasse sul lavoro dipendente che proporzionalmente paga di più. Il governo non può ignorare la questione, serve un intervento", il quale ha nuovamente richiesto il raddoppio della cassa integrazione guadagni. ". Anche Cisl e Uil sono d’accordo alla richiesta di interventi sul fisco a favore del lavoro dipendente.