“Finanziaria” La manovra sale a 40 miliardi

17/10/2006

    marted� 17 ottobre 2006

    Pagina 3

      il documento

        I tecnici della Camera: effetto della stretta Iva sulle auto aziendali. Sigarette, aumento in vista

          "La Finanziaria sale a 40 miliardi"

            ROMA – La manovra sale ancora mentre dall�aumento delle sigarette vengono 100 milioni di euro in pi� (rispetto al miliardo gi� stimato dalle accise). Per i tecnici del Servizio studi della Camera, che hanno passato al setaccio i provvedimenti che hanno per oggetto la correzione dei conti del 2007, la cifra si aggira intorno ai 40 miliardi. Non dunque i 34,7 miliardi indicati dal governo: a questi infatti vanno aggiunti i 5,3 miliardi necessari il prossimo anno all�erario per compensare le richieste di rimborso per la deducibilit� delle auto aziendali che la recente sentenza della Corte di giustizia europea ha reso possibili.

            In realt� l�effetto di 40 miliardi � dovuto alla somma di due provvedimenti, la Finanziaria (con annesso il decretone fiscale) e il recente decreto del viceministro dell�Economia Visco reso obbligatorio dalla sentenza della Ue sull�Iva che contiene stanziamenti e relative coperture. Dunque alla manovra correttiva di 15,2 miliardi (pari all�1 per cento del Pil) vanno aggiunti 5,3 miliardi (pari allo 0,3 per cento del Pil) arrivando a quota 20,5 (ai quali vanno sommate le risorse destinate allo sviluppo pari a 19,5). Si raggiunge cos� a 40 miliardi (2,6 per cento del Pil).

            Seguendo questo criterio a questa somma andrebbe aggiunto anche un altro provvedimento: cio� la manovra-bis del luglio scorso che a valere sul 2007 prevede entrate per circa 6-7 miliardi (pari allo 0,5 per cento del Pil). Di conseguenza la cifra salirebbe a quota 46 miliardi. Alla luce di questo conteggio, come ha recentemente dichiarato il capo di gabinetto del ministro dell�Economia, Paolo De Ioanna: il tendenziale �vero� del 2007 � ormai salito dal 3,8 al 4,6 per cento e la manovra correttiva � pari all�1,8 per cento del Pil (circa 27 miliardi). Si arriverebbe cos� sopra i 46 miliardi.

            Tornando al dossier dei tecnici della Camera, in conseguenza del nuovo calcolo, si ricalibra anche il peso delle entrate: sono 16,2 miliardi quelle complessive al quale vanno sottratti gli interventi sul cuneo fiscale (attraverso sconti Irap) giungendo dunque a 12,1 miliardi. Dalla previdenza (Tfr all�Inps e aumento dei contributi per lavoratori dipendenti e autonomi) arriverebbero 10 miliardi e dalla sanit� invece sono previsti �incassi� per 4,3 miliardi.

            (r.p.)