“Finanziaria” La manovra incassa il sì della Bce

15/12/2006
    venerd� 15 dicembre 2006

    Pagina 8 – Primo Piano

    FINANZIARIA
    TRA SPINE E PROMOZIONI

    L’Eurotower. Un apprezzamento
    per i conti di Padoa-Schioppa
    �Sono in linea con gli impegni presi�

      La manovra
      incassa
      il s� della Bce

        “Porter� il deficit sotto il 3% nel 2007”
        Continua il taglia e cuci sulle misure

          ROMA
          La Banca centrale europea crede alle cifre del governo italiano. La manovra economica 2007 �viene stimata sufficiente� a portare il deficit pubblico sotto il 3% del prodotto lordo, in linea con gli impegni europei. Ma nel frattempo il testo del maxiemendamento su cui il Senato voter� stasera resta fonte di equivoci e di battibecchi, di precisazioni e di smentite; inevitabili, perch� nessuno ieri era arrivato a leggerselo tutto, dato che � lungo centocinquantamila parole, quanto un romanzo abbastanza corposo.

          Tanto per cominciare, non ci sar� nessun contributo aggiuntivo a carico delle pensioni supposte �d’oro� ossia superiori ai 5.000 euro mensili; si trattava di un malinteso. Non ci sar� nessun aumento dei pedaggi autostradali su alcune tratte: la norma non era stata capita, perch� stabilisce invece un aumento delle concessioni, spiega il ministro Antonio Di Pietro. Non ci sar� nessuna assunzione in massa di precari della pubblica amministrazione, ma solo �graduale�, conferma il vicepresidente del consiglio Francesco Rutelli.

          Una novit� moralizzatrice � che non potranno essere nominati amministratori di enti o aziende pubbliche coloro che abbiano in analoghi incarichi chiuso in perdita tre esercizi consecutivi. Nessun dipendente pubblico potr� superare i 250.000 euro di stipendio annuo. Ma, allo stesso tempo, i dirigenti pubblici di prima fascia non saranno pi� obbligati a viaggiare in aereo in classe economica se i voli durano pi� di cinque ore.

          Una novit� per i lavoratori precari, ovvero �parasubordinati� � che il massimo di assenze per malattia per un contratto di sei mesi sar� di un mese, non pi� di 20 giorni. Altra sorpresa � che costeranno di pi� le revisioni di auto e moto presso gli uffici della motorizzazione; ma non si sa ancora quanto, perch� occorrer� un decreto ministeriale. Una complicata norma sui Comuni commissariati eviter� il fallimento del Comune di Taranto.

          Sar� corretto l’�errore materiale� con un successivo provvedimento, assicura il governo, nella norma che alleggerir� le bollette della luce defalcandone una parte dei cosiddetti �contributi Cip6�. Ma resta un contrasto tra il ministro dello Sviluppo Pierluigi Bersani, che lamenta di non essere stato consultato, e i Verdi. In ballo sono finanziamenti per impianti di inceneritori e altro: il problema � se mantenere i contributi agli impainti solo �realizzati� o anche a quelli �gi� autorizzati�.

          Si discute e si riaggiusta su questioni che tuttavia sono marginali rispetto alle grandi cifre della manovra. E approvando le grandi cifre hanno dato una mano a Tommaso Padoa-Schioppa in un momento difficile i suoi vecchi amici e colleghi della Eurotower di Francoforte. A pronunciare il giudizio positivo sulla legge finanziaria 2007 � il Bollettino mensile della Bce. A met� di settembre Italia e Portogallo, i due Paesi con i deficit pi� gravi, erano stati seccamente invitati a prendere �significative misure supplementari� per rimettere a posto i bilanci. Adesso, si constata che l’Italia ha provveduto, il Portogallo no.

          L’analisi della Bce segue da vicino, e lo dichiara, quella della Commissione europea, pure favorevole, di un mese fa. Nulla di strano, spiega chi � addentro alle cose di Francoforte: mettere il naso nei conti pubblici italiani richiede tempo e fatica, ed � normale che la Bce si appoggi su chi ne � gi� esperto, come gli uffici della Commissione europea e la Banca d’Italia. Bruxelles prevede per l’Italia nel 2007 un deficit al 2,9% del prodotto lordo, contro il 2,8% a cui punta il governo italiano.