Finanziaria e Ammortizzatori Sociali

SEGRETERIE NAZIONALI
Roma, 11 marzo 2004
Prot. 1168 PG/gp mdl/cigs../finanziariaconfederali034.doc
Oggetto: Finanziaria e Ammortizzatori Sociali .-

                            Alle Segreterie Nazionali Confederali
                            CGIL, CISL, UIL

                            LORO SEDI

    La Legge Finanziaria ha previsto in generale per il 2004 il finanziamento dei trattamenti di integrazione salariale e di mobilità ed eventuali proroghe per settori specifici.

    Come sapete per le imprese commerciali che occupano da 51 a 200 dipendenti; agenzie di viaggio e turismo compresi gli operatori turistici con più di 50 addetti; imprese di vigilanza con più di 15 dipendenti nel semestre precedente computando gli apprendisti e gli assunti con contratto di formazione e lavoro, annualmente vengono effettuate le proroghe dei trattamenti. Ad oggi non abbiamo notizie da parte del Ministero del Lavoro in tal senso e siamo fortemente preoccupati anche perché le situazioni di crisi purtroppo si manifestano in diverse imprese commerciali, nel terziario avanzato e agenzie di viaggio, ricordiamo in particolare la vicenda Parmatour e le 56 imprese del Terziario collegate alla Parmalat che peraltro necessiteranno di provvedimenti ad oc perché sono tutte imprese al di sotto dei 50 dipendenti (1.000 lavoratori coinvolti in campo nazionale)

    Se pur nei prossimi mesi si dovrebbe concretizzare la riforma degli ammortizzatori sociali, a decorrere dal 1° gennaio 2004, per gran parte dei lavoratori dei nostri settori, è preclusa la possibilità di accedere alla CIGS e alla mobilità.

    Come si comprenderà una tale situazione è insostenibile e vi chiediamo un intervento congiunto, nei confronti del Ministero del Lavoro, per sanare un vuoto normativo che se non colmato, provocherà – come sta provocando – gravi danni sia reddituali che occupazionali.

    Sicuri in un Vostro intervento, rimaniamo in attesa.

    Cordiali saluti.

    P/la FILCAMS-CGIL
    (M.Meschieri)
    P/la FISASCAT-CISL
    (P. Giordano)
    P/la UILTuCS-UIL
    (M.Marroni)