“Finanziaria 4″ Fisco e imprese

17/12/2004

    venerdì 17 dicembre 2004

    FISCO E IMPRESE

      Studi di settore
      e nuovi controlli

        Rispetto alla prima versione la Finanziaria approvata al Senato cancella l’adeguamento automatico degli studi di settore. Il gettito che verrà meno sarà coperto con maggiori controlli anti-evasione sulle grandi imprese. Previsto anche un taglio orizzontale per 500 milioni (250 milioni nel 2005 e 250 nel 2006) alla Tabella C della Finanziaria, relativa a spese correnti della pubblica amministrazione. Oltre a sopprimere l’automatismo la nuova proposta introduce la pianificazione della revisione degli studi che dovrà essere programmata annualmente, entro il mese di febbraio, dal direttore dell’Agenzia delle Entrate. Ma la revisione potrebbe essere anticipata nel caso in cui vengano segnalati scostamenti tra l’andamento della contabilità nazionale e il valore degli studio oggetto di analisi.

          BANCHE
          Aumentate le percentuali che verseranno allo Stato a titolo di cauzione sulle somme riscosse per conto dell’Erario. Porterà 650 milioni.

            CARO-ACCIAIO
            È inserita una norma che compensa le imprese danneggiate dagli incrementi stagionali del costo delle materie prime, come ferro e acciaio.

              STRADE STATALI
              Le statali che possono essere sottoposte a pedaggio saranno vendute alla Infrastrutture Spa. La vendita dovrà essere valutata dalle commissioni parlamentari competenti. Poi Ispa riceverà un «pedaggio ombra» dallo Stato. La norma vale 3 miliardi ai fini del deficit perchè consente di far uscire la proprietà delle strade dal perimetro del bilancio pubblico.

                STRETTA SU AUTO BLU
                A partire dal 2006 il parco auto di rappresentanza dovrebbe progressivamente assottigliarsi.

                  SANATORIA CONTRIBUTI
                  Sanatoria per i contributi figurativi non versati dagli eletti (dai consiglieri comunali ai parlamentari) fino al primo gennaio 2003. Tali contributi potranno essere versati fino al 31 marzo 2005.

                    MANIFESTI ELETTORALI
                    Arriva una sanatoria per l’ affissione abusiva di manifesti elettorali. Basterà pagare 100 euro per ottenere il «perdono» dall’affissione selvaggia.

                      BONUS PC E DIGITALE
                      Prorogato per tutto il 2005 il bonus previsto per l’acquisto di personal computer, riservato agli insegnanti. Il beneficio viene esteso a tutto il personale scolastico. Resiste anche il contributo per l’acquisto di decoder per il digitale terrestre, che però scende a 70 euro. Anche chi vive in comuni con meno di 10 mila abitanti potrà accedere ai 75 euro previsti per favorire l’accesso a banda larga a Internet.