FILCAMS MODENA: APPLE PRESS GROUP, FIRMATO L’ACCORDO AZIENDALE, IL PRIMO ACCORDO A MODENA CHE NON APPLICA IL CONTRATTO SEPARATO DEL COMMERCIO

16/04/2011

16 Aprile 2011

Filcams Modena: Apple Press Group, firmato l’accordo aziendale, il primo accordo a Modena che non applica il contratto separato del commercio

Firmato dalla Filcams Cgil Modena l’accordo aziendale per i 31 dipendenti di Apple Press Group Srl, realtà editoriale alla quale fanno capo, tra gli altri, i settimanali di annunci Modena Affari e Il Caffè. L’accordo aziendale non applica le norme peggiorative del contratto separato del Commercio firmato a fine febbraio da Confcommercio, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, ma non dalla Filcams Cgil contraria ad un rinnovo contrattuale peggiorativo delle condizioni lavorative dei dipendenti del settore, e senza disponibilità da parte di Fisascat e Uiltucs ad effettuare una consultazione vincolante dei lavoratori.
L’accordo in Apple Press Group ha così garantito ai dipendenti delle sedi di Modena, Carpi e Sassuolo di non subire le condizioni peggiorative del rinnovo contrattuale, mantenendo, tra le altre cose, il pagamento dei primi tre giorni di malattia al 100%, 104 ore di permesso anche per i neoassunti, contributi per l’assistenza sanitaria integrativa a totale carico della ditta, assenza della possibilità di deroghe peggiorative rispetto al Contratto Nazionale e non applicazione delle norme sul Collegato al Lavoro in vigore dal novembre del 2010.
“Nessun pretesto legato alla crisi economica – Alessandro Fili della Filcams Cgil – può essere addotto per giustificare la perdita di diritti inviolabili dei lavoratori quali quelli sulla malattia, sui permessi, sull’assistenza sanitaria”.
L’accordo in Apple Press Group è il primo di una serie di accordi che la Filcams Cgil sta sottoscrivendo a livello aziendale per non permettere che i lavoratori del commercio vengano danneggiati dalle nuove norme previste dal Contratto Nazionale sottoscritto dalle sole Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.