Filcams Cgil, critica per il mancato rinnovamento di Enasarco, non vota il bilancio consuntivo dell’ente.

26/04/2018
enasarco480x226

La Filcams Cgil nella assemblea dei delegati della Fondazione Enasarco del 24 aprile 2018, con all’ordine del giorno la approvazione del bilancio consuntivo 2017, ha assunto una posizione critica circa la mancanza di un effettivo rilancio della Fondazione e la risoluzione dei problemi più importanti a partire dalla gestione del patrimonio, la mancata internalizzazione di alcuni servizi importanti e il costo eccessivo delle consulenze esterne.

La posizione della Filcams Cgil si è conseguentemente concretizzata in un voto di astensione.

Questo in coerenza con il mandato elettorale ricevuto e con il programma presentato in occasione delle elezioni per il rinnovo degli organi della Fondazione.

Ribadiamo infatti che una delle mission della Fondazione rimane quella di migliorare le prestazioni previdenziali degli iscritti sanando quelle modifiche dei regolamenti che, tra l’altro, la Filcams non ha mai approvato.

Rimane concretamente indispensabile lavorare per non vanificare i sacrifici richiesti alla categoria con i regolamenti stessi.

Abbiamo anche constatato che la maggioranza che ha sostenuto all’inizio i vertici della Fondazione, di fatto non esiste più e questo significa aprire una fase nuova nella vita della Fondazione avviando un confronto con tutte le parti sociali, e la Filcams Cgil si attiverà in questo senso, in primo luogo con i firmatari degli Accordi Economici Collettivi.

La Filcams Cgil ritiene che la Fondazione Enasarco è ancora uno strumento fondamentale, assieme alla contrattazione di settore, ma deve profondamente rinnovarsi per gestire la difficile fase di crisi e di trasformazione del settore.