FILCAMS CGIL MODENA ATCM CONTINUA A TAGLIARE: A RISCHIO IL SERVIZIO DI BIGLIETTERIA E 15 POSTI DI LAVORO

01/12/2010

1 dicembre 2010

Filcams Cgil Modena Atcm continua a tagliare: a rischio il servizio di biglietteria e 15 posti di lavoro


“Che fine faranno i 15 lavoratori delle biglietterie Atcm di Modena (stazione treni e stazione corriere, e sedi distaccate in provincia) e degli uffici di Sassuolo e Mirandola?” a chiederlo e la Filcams Cgil di Modena, perché la direzione Atcm, sembra, non sia più interessata a fornire il servizio di vendita di biglietti e abbonamenti, dato in appalto da oltre 10 anni alla ditta Progetto Lavoro.
Già prima dell’estate infatti Atcm ha attuato un forte taglio sul servizio di biglietteria fornito alla clientela e, dall’inizio di novembre ha effettuato una gara privata per un riaffido temporaneo del servizio, con nuova aggiudicazione a Progetto Lavoro, che prevede un ulteriore taglio del 25% sul capitolato di servizio.
Dietro quei tagli c’è un sensibile e inevitabile peggioramento del servizio alla clientela e soprattutto dietro quei tagli vi sono 15 lavoratori.

“Alle nostre richieste di confronto” spiega la della Filcams-Cgil Modena “la direzione aziendale ha risposto dicendo che era stata fatta una gara regolarmente aggiudicata e che dunque l’interlocutore era la cooperativa aggiudicataria del servizio.”
In questi giorni il sindacato incontrerà Progetto Lavoro e ancora una volta cercherà tutte le strade utili alla risoluzione del problema nonostante l’assenza del “convitato di pietra” Atcm pesi come un macigno sulla possibilità di soluzione positive.

La Filcams-Cgil sollecita l’opinione pubblica e tutti i soggetti interessati (Comune, Agenzia per la Mobilità Amo) ad avere garanzie nonché a rivendicare il diritto ad un servizio pubblico di qualità. Il sindacato è intenzionato, in caso di assenza di risposte, a intraprendere le dovute azioni di protesta a sostegno dei lavoratori.