Comunicati Stampa

Filcams Cgil di Genova: dodici biciclette per il lavoro e per l’ambiente

30/05/2017
FilcamsGenova_big

A Genova, in casa Cgil, ci sono novità. È la Filcams a lanciare una sfida ambiziosa attraverso un’iniziativa ecologica dal sapore politico, dotando la categoria di dodici biciclette dai diversi utilizzi. Il parco bici sarà infatti composto da 7 biciclette tradizionali, 3 tandem, 2 biciclette pieghevoli ultra leggere, tutte rigorosamente rosse e prodotte da piccole aziende artigiane, con un’attenzione al Made in Italy. Un investimento sul trasporto sostenibile che ha svariati obbiettivi e risvolti.

” L’input che ci ha mosso in questa direzione è ovviamente quello ecologico, che significa attenzione all’ambiente e alla salute, ma anche risparmio economico a lungo termine per la nostra categoria – spiega Marco Carmassi, Segretario Generale Provinciale della Filcams di Genova – oltre ad un ragionamento di immagine e visibilità della Filcams per le vie della città, nelle manifestazioni, o in possibili presidi e volantinaggi “.

Le biciclette saranno a disposizione dei delegati, dei funzionari, e dei segretari che avranno necessità di spostarsi per iniziative, riunioni, assemblee a Genova o fuori Genova.

“Se pensiamo alla nostra città, attualmente poco ciclabile, la nostra scelta è decisamente all’avanguardia, e vuole anche essere una provocazione politica – prosegue Marco Carmassi – Noi scegliamo un mezzo poco idoneo alla città in cui viviamo, andando controcorrente, ma lo facciamo oggi perchè pensiamo a una città differente in futuro anche sotto questo aspetto. Auspichiamo quindi che la politica locale si attivi in questo senso, per un miglioramento delle piste ciclabili, una viabilità più sostenibile e migliorabile sulle due ruote, meno sprechi, meno inquinamento”.

La Filcams Cgil di Genova ha già attuato da tempo anche altri ragionamenti, al proprio interno, che vanno in una direzione precisa per quanto riguarda costi e ambiente, come l’utilizzo della carta riciclata (che costa di più ma impone di conseguenza un uso meno scellerato, nell’ottica del rispetto per l’ambiente), oppure l’utilizzo del treno come mezzo di trasporto per il 90% delle trasferte, che a viaggiare sia il delegato sindacale o il Segretario Generale.

“È una questione di rispetto – conclude Carmassi – anche per i tanti lavoratori che con le loro tessere ci danno mandato di rappresentanza e contiamo, attraverso tutte queste politiche organizzative nel loro insieme, di risparmiare, e reinvestire nell’ottica del miglioramento del servizio che prestiamo ogni giorno ai nostri iscritti”.

In questo quadro generale di risparmio etico e attenzione all’ambiente, prosegue l’impegno costante e quotidiano della Filcams Cgil di Genova per il lavoro e la dignità dei lavoratori, con l’idea di un sindacato sempre più presente sulla strada, nelle piazze, sul territorio e a fianco dei lavoratori.