FILCAMS CGIL ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 25 GIUGNO DELLA CGIL

24/06/2010

24 giugno 2010

Filcams Cgil aderisce alla manifestazione del 25 giugno della Cgil

La Filcams Cgil Nazionale aderisce alla manifestazione indetta dalla Confederazione per il 25 giugno prossimo per protestare contro la manovra economica emanata dal governo (il 2 luglio, sarà la volta della Toscana, del Piemonte e della Liguria)
Le lavoratrici ed i lavoratori dei settori del commercio, turismo e servizi, sia pubblico che privato, si asterranno per l’intero turno di lavoro.
“I nostri settori” spiega Franco Martini segretario generale della Filcams Cgil “già segnati dalla crisi, rischiano di subire un forte contraccolpo da queste scelte del governo. Tagli indiscriminati alle risorse dei settori più deboli, scelte poco costruttive, isolate, non inserite in una politica di più ampio respiro che miri al rilancio dell’economia e dei settori produttivi con investimenti a lungo termine.”

Molte, per esempio, le farmacie pubbliche e private che rischiano la chiusura e, quindi, la perdita di migliaia di posti di lavoro. I farmacisti sono lavoratori ad alta professionalità, che esercitano un ruolo di tutela della salute dei cittadini , molto importante per la società.

E poi ancora, prosegue Martini “Le lavoratrici ed i lavoratori delle ditte di pulizia in appalto presso gli Istituti scolastici, i cosiddetti “appalti storici”, che già nei mesi scorsi avevano subito dei tagli: la prevista riduzione dei fondi al settore scolastico andrà ad aggravare una situazione già preoccupante.”

“Per non parlare poi della possibile contrazione dei consumi, che si ripercuoterà sulla grande distribuzione, dove già da tempo i più famosi marchi del settore, cercano nella riduzione dell’incidenza del costo del lavoro, la soluzione alla crisi economica.”
“La manovra economica è ingiusta” conclude Martini “e, come dice lo slogan della manifestazione, pesa tutta sulle spalle di qualcuno. È una soluzione senza prospettive, proprio quello che invece come Filcams stiamo cercando di fare da tempo, impegnarsi per ridare un futuro ai nostri settori”.

Le Filcams Territoriali e regionali si stanno preparando per lo sciopero del 25 giugno con assemblee informative, attivi dei delegati e tanti incontri ed iniziative per informare tutte le lavoratrici ed i lavoratori sulle motivazioni dello sciopero.

Le iniziative dei territori