Ferrara si affida al sindacato

08/01/2004

ItaliaOggi (Turismo)
Numero
006, pag. 14 del 8/1/2004
di Maurizio Barbieri


Promozione.

Ferrara si affida al sindacato

Una carta dei servizi distribuita in 6 milioni di copie. Tutti gli iscritti alla Cgil riceveranno il libretto informativo accluso alla tessera, nel quale una pagina è dedicata a Ferrara e ai servizi che offre a chi è iscritto alla confederazione sindacale. L’accordo è operativo da gennaio. Al turista proveniente da qualsiasi parte d’Italia basterà esibire la tessera del sindacato per ottenere l’entrata libera a tutti i musei civici oltre a una serie di sconti negli alberghi e nei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa. Importante inoltre il servizio offerto ai disabili, che potranno usufruire gratuitamente di scooter e carrozzelle elettriche richiedendo la mobility card agli uffici preposti (al mobility center-parcheggio in centro storico e allo Iat, ufficio informazioni e accoglienza turistica in Castello Estense). Le carte, della durata di un anno, saranno numerate in senso progressivo per poter avere un adeguato monitoraggio sulla buona riuscita dell’iniziativa. Anche con la Cisl il comune ha già avviato un’intesa e con la Uil il discorso è aperto.