Ferrara. Eldo, tremano i lavoratori

26/11/2002

 




 
FERRARA
martedì 26 novembre 2002, Cristo Re
   
GRUPPO IN CRISI
Eldo, tremano i lavoratori

Rischia la chiusura il negozio del centro «Castello»

gi.ca.

Sarà la legge Prodi a salvare i mille posti di lavoro della catena "Eldo"? Per la prima volta in Italia la disposizione, che risale al 1998, sarà applicata al settore commerciale per tentare di salvare il gruppo di cui è stato dichiarato lo stato d’insolvenza. Il marchio è presente anche a Ferrara.
Il Tribunale di Roma ha avviato la procedura il 18 ottobre scorso, ma già da settembre una trentina di punti vendita di "Eldo" e una ventina della catena "Computer store" sono passati in carico alla società "Fly Immobiliare Spa" di Milano, che ha acquisito il ramo d’azienda. Il negozio di Ferrara, che si trova nella Galleria del Centro commerciale il Castello, ha una decina di dipendenti e non è stato interessato dall’operazione che ha coinvolto la "Fly Immobiliare". Il magazzino estense per ora resta aperto, anche se gli scaffali si presentano sguarniti e gli oneri che fanno capo al consorzio-Galleria non vengono pagati ormai da mesi. In diversi punti vendita a livello nazionale, inoltre, i dipendenti non hanno ricevuto la quattordicesima (l’evoluzione della vicenda è seguita dalla Filcams, a Roma). La dichiarazione dello stato di insolvenza ha messo sulla graticola centinaia di dipendenti. Tra gli addetti, distribuiti in 14 regioni (una parte dei quali sono stati inseriti nel ramo d’affitto acquisito da "Fly Immobiliare"), circa la metà sono assunti con contratti di formazione e quindi, in caso di fallimento, non avrebbero accesso ai sostegni previsti dagli ammortizzatori sociali. I tre commissari al lavoro dovranno spiegare nei prossimi giorni se esistono le condizioni per salvare il gruppo. In tal caso amministreranno la società in crisi per un anno.


La galleria del centro commerciale "Il Castello" dove si trova anche "Eldo"