Feltrinelli, siglato il nuovo accordo integrativo

07/02/2020
FilcamsC_big

È stato siglata, presso la sede della Confcommercio di Milano l’ipotesi di accordo di rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale delle Librerie Feltrinelli che coinvolge i 1600 dipendenti dei 109 punti vendita.
Un accordo importante che arriva al termine di una lunga e complessa trattativa durata quasi un anno ed iniziata con la disdetta del precedente contratto da parte dell’azienda.

“Dopo il lungo periodo di crisi aziendale, i diversi “contratti di solidarietà” siglati negli anni scorsi, rinnovare il contratto può essere e rappresentare un nuovo di punto di partenza per le lavoratrici e lavoratori del gruppo Feltrinelli” ha affermato la Filcams Cgil.

È stato condiviso il mantenimento dell’impianto contrattuale e degli istituti in esso contenuti tra cui: Indennità del lavoro domenicale e organizzazione dello stesso; programmazione dei permessi; trattamento di malattia; gestione del rapporto di lavoro part time con clausole elastiche e flessibili e le relative clausole di ripensamento; programmazione anticipata degli orari di lavoro; permessi per visite mediche.
Tra le novità introdotte: inserimento delle “librerie delle stazioni” e conseguente allargamento di applicazione degli istituti contrattuali ai lavoratori li impiegati; norma di tutela contro le “Molestie sessuali e violenza di genere”; rimodulazione dell’orario di lavoro che ritorna alle 40 ore settimanali con 104 ore di permessi; razionalizzazione del salario di ingresso che viene ridotto a una sola tipologia relativa per le nuove assunzioni.

Ora la parola passa ai lavoratori che saranno consultati nelle prossime settimane attraverso le assemblee.