Feltrinelli, esito incontro 18/04/2011

Comunicato Feltrinelli

Il 18.04.11 si è svolto il quarto incontro per il rinnovo del CIA che aveva all’ordine del giorno la discussione dei temi economici : PREMIO, INDENNITA LAVORO DOMENICALE, TICKET, BUONO OMAGGIO/SCONTISTICA, CLAUSOLE FLESSIBILI/ELASTICHE.

PREMIO: l’ Azienda si e’ detta disponibile a definire il premio con nuovi parametri e più vicino ai risultati di negozio superando il riferimento ai Canali come da noi chiesto , ma ha espresso riserve su alcune delle nostre richieste, quale quella di dare anche ai singoli negozi la possibilità del confronto per la scelta degli obbiettivi. Inoltre per quanto riguarda il miglioramento economico ha fatto una parziale apertura ancora insufficiente.

INDENNITA’ LAVORO DOMENICALE E FESTIVO: l’azienda ha dichiarato di non essere disponibile a fare aumenti delle maggiorazioni in quanto le considera già onerose, mentre prenderebbe in considerazione un parziale miglioramento delle indennità sui gruppi delle domeniche, fermo restando il primo step delle 12 e comunque si è riservata di fare ulteriori approfondimenti.

TICKET PASTO: rispetto alla richiesta di aumento del valore economico nonché all’estensione ai part time di 4 ore, l’azienda si è dichiarata assolutamente non disponibile.

Dal canto nostro abbiamo ribadito che il tema non può essere abbandonato e abbiamo segnalato che vi sono dei part time sotto le 6 ore che prestano servizio nelle fasce del pranzo e in chiusura e pertanto bisogna fare un’analisi complessiva della situazione in riferimento ai disagi dei lavoratori.

BUONO OMAGGIO/SCONTISTICA: essendo entrambi i valori legati all’andamento commerciale, l’azienda si è dichiarata disponibile a rivederne i valori ma solo al momento della chiusura della trattativa sulla base dei risultati raggiunti in quel momento. Tale risposta non può essere accettata in quanto rappresenta un ulteriore vincolo cui legare i pochi benefici per i lavoratori.

CLAUSOLE FLESSIBILI/ELASTICHE: rispetto alla richiesta di miglioramento di questo articolo, l’azienda si è detta disponibile a rivedere complessivamente la normativa.

A fronte di queste marginali risposte alle nostre richieste di carattere economico l’azienda ha posto sul tavolo tre richieste: estensione a 4 anni del salario d’impianto (nuove aperture), applicazione dell’integrativo per tutti i nuovi assunti dopo 5 anni e modifica della fruizione dei FRO (1 giorno ogni 8 settimane).

Con questo incontro è stato Con questo incontro è stato completato il confronto su tutti i temi presenti in piattaforma ed è stato quindi possibile fare un primo bilancio della trattativa.

Emergono alcuni miglioramenti sulla parte normativa: diritti di informazione, mercato del lavoro e part time. Vi è una disponibilità ad una verifica su: organizzazione del lavoro, criteri del premio variabile, buono omaggio e scontistica. Mentre emerge una grande limitazione sulla parte economica.

Inoltre è inaccettabile il tentativo chiaro dell’azienda di scaricare in modo così pesante risparmi di costi sui nuovi assunti creando macroscopiche differenziazioni tra lavoratori.

Le OOSS insieme all’intera delegazione sindacale esprimono ancora parere fortemente negativo sull’andamento della trattativa che allo stato attuale è fortemente sbilanciata sulle esigenze aziendali.

Pertanto è stato rinnovato all’azienda l’invito a fare una riflessione per trovare punti di maggiore equilibrio.

Prima del prossimo incontro si rende a questo punto necessaria una valutazione approfondita del coordinamento e delle OOSS alla luce del bilancio fatto e dei dati che sono stati richiesti all’azienda per approfondire alcuni temi.

La trattativa per il rinnovo del CIA proseguirà nell’incontro fissato per

VENERDI’ 20 MAGGIO 2011

Centro Congressi Cavour – Roma

con orario ancora da definirsi che verrà comunicato quanto prima alle strutture.

p. la Filcams – Cgil p. la Fisasact Cisl p. la Uiltucs Uil