Federterme – esito incontro 23/04/2012

Roma, 3 maggio 2012

Oggetto: Federterme – esito incontro 23 aprile 2012

Testo unitario

in data 23 aprile si è tenuto un ulteriore incontro per il rinnovo del C.C.N.L. per i dipendenti delle Aziende Termali.
In apertura d’incontro il Direttore di Federterme, Aurelio Crudeli, illustrava la situazione del settore nei primi mesi dell’anno, evidenziando un drammatico calo delle presenze in tutte le strutture italiane e con un preoccupante taglio dei trasferimenti da parte delle regioni, fino ad arrivare alla richiesta di revisione di quanto concordato in termini di budget da parte di qualche assessorato regionale.
Per far fronte al crollo delle presenze, Federterme ha spiegato di aver intrapreso iniziative commerciali e di aver intrapreso attivato contatti con deputati sensibili alle tematiche del termalismo per la revisione della Legge 323/00.
Federterme ha evidenziato inoltre l’attesa per i contenuti della legge di riforma del M.d.L., la revisione dei L.E.A., la rivisitazione del sistema delle convenzioni e del Patto di stabilità, oltre che alle opportunità derivanti dalle attività riabilitative.
A fronte di situazioni territoriali insostenibili, come il ritardo dei trasferimenti in Calabria, le strutture locali stanno predisponendo iniziative congiunte volte a sensibilizzare le istituzioni.
Con un quadro normativo ed economico così fosco critico Federterme ribadisce conferma la ritrosia ad entrare nel vivo della discussione del rinnovo del CCNL.
L’ulteriore proposta avanzata dalle Federazioni Nazionali è quella di strutturare una sorta di coordinamento nazionale delle iniziative da intraprendere nei singoli territori, lasciando a questi la gestione e gli adattamenti del caso in base alle esigenze territoriali.
Intanto abbiamo ritenuto opportuno fissare il prossimo incontro, che è stato convocato per il giorno Lunedì 21 Maggio 2012 alle ore 14.30.

In attesa di ricevere una formale conferma in merito, inviamo fraterni saluti .

p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Frattini