Federterme, esito incontro 07/11/2011

Roma, 14 novembre 2011

Testo unitario

si è tenuto in data 7 novembre, l’incontro di presentazione delle piattaforme di rinnovo del C.C.N.L. per i dipendenti delle Aziende Termali.
Nell’incontro Federterme ha manifestato le forti difficoltà del settore legate al mancato aumento delle tariffe, ai tetti di spesa delle Regioni ed al calo delle presenze, proponendo di sospendere il negoziato in attesa di interventi di sblocco di risorse per il settore.
Le OO.SS. hanno chiarito che il rinnovo del C.C.N.L e l’aumento delle retribuzioni delle lavoratrici/lavoratori non possono attendere i tempi della politica proponendo di cominciare il negoziato con la discussione delle richieste normative e rendendosi disponibili ad azioni congiunte nei confronti di Regioni e Governo per sbloccare l’aumento delle tariffe. Federterme non si è mostrata contraria alla proposta ma ha specificato che avrebbe avuto la necessità dell’approvazione dell’assemblea degli associati, prevista per fine mese.
Si è comunque provveduto a concordare un prossimo incontro che è previsto per il 12 dicembre alle ore 12.00 presso Federterme.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Frattini