Federfarma, esito incontro 12/01/2011

Roma, 13 gennaio 2011

In data 12 gennaio 2011 è ripreso il confronto per il rinnovo del CCNL dei dipendenti di Farmacia Privata.

Federfarma ha lamentato la difficoltà di dover affrontare un rinnovo di CCNL impostato su tre piattaforme distinte.

Abbiamo immediatamente replicato unitariamente che le tre piattaforme presentano molti aspetti comuni se si escludono gli ormai noti aspetti legati al protocollo di riforma degli assetti contrattuali non firmato dalla CGIL e del collegato al lavoro.

Abbiamo posto pertanto con forza l’esigenza di condividere rapidamente un approccio di metodo affrontando per “capitoli” le piattaforme.

Federfarma ha ribadito la propria perplessità ad affrontare, a titolo esemplificativo, le richieste presente sul delicato tema della Classificazione che dovrebbero essere “congelate” in attesa dell’emanazione effettiva dei decreti attuativi della legge di riordino complessivo sulla “Farmacia dei Servizi” ancora oggetto di discussione in seno alla XII Commissione Salute del Senato della Repubblica.

Anche sul tema del potenziamento della contrattazione di secondo livello, Federfarma ha espresso forti riserve, evidenziando come tale contrattazione sia risultata e continui a risultare difficilmente praticabile anche a livello regionale, mentre più urgente e necessaria, anche in tale ottica, sarebbe un rafforzamento dei compiti e del ruolo dell’ Ente Bilaterale.

Forti distanze si registrano ancora su argomenti “pendenti” dallo scorso rinnovo quali la previdenza integrativa ( alla luce della recente liquidazione di Previprof) e l’assistenza sanitaria integrativa.

Come Filcams abbia rimarcato come la contrattazione di secondo livello sia stata scarsamente praticata soprattutto per assenza di volontà politica della controparte di intraprendere la strada del confronto nell’ambito di corrette e proficue relazioni sindacali.

Abbiamo poi condiviso la necessità di rendere maggiormente incisivo e efficiente l’Ente Bilaterale Nazionale, sottolineando come esso non possa però in alcun modo sostituirsi alla contrattazione a qualsiasi livello.

Unitariamente abbia espresso l’urgenza di individuare soluzioni di natura contrattuale perciò che attiene all’assistenza sanitaria e alla previdenza integrative.

Si è infine concordato procedere per macro temi da approfondire in apposite sezioni di confronto negoziale.

Nel prossimo incontro previsto per il 14 Febbraio 2011 alle ore 11.00, la trattativa avverrà pertanto su: Welfare Contrattuale, Bilateralità e Relazioni Sindacali.

p. La Filcams CGIL Nazionale

Cristian Sesena