FDM Business Services, aggiornamenti 21/09/2018

Roma, 26/09/2018

Come condiviso durante il coordinamento del 21.09.2018 c/o la Cdlm Firenze, la Filcams Nazionale si è attivata ad un confronto con l’azienda per i seguenti punti:
1. Sviluppo delle commesse sul magazzino di Città della Pieve e organizzazione delle ricadute
2. Analizzare le procedure di trasferimento attivate dall’azienda dalla sede di Roma a quella di Milano di 2 lavoratori.
3. Individuazione della data per coordinamento unitario Filcams e Uiltucs
4. Contatti con la Federazione dei Metalmeccanici Nazionale per provare ad attivare una sinergia di informazione con l’azienda Corvallis spa

Aggiornamenti:
Abbiamo contattato il Dott. Calvi, responsabile risorse umane esterno di FDM, sui primi 2 punti. Lo stesso ha confermato l’aumento di attività sul sito di Città della Pieve (al momento per 6 mesi), dichiarando la disponibilità ad aumentare le ore ai lavoratori in forza qualora fossero interessati ma non essendo sufficiente per la mole di lavoro che sta entrando, l’unica strada che vogliono percorrere è quella di appoggiarsi su un’azienda esterna, invece di assumere direttamente, anche a tempo determinato in FDM. Abbiamo cercato, come già fatto dal territorio interessato, ad evitare questa prassi, memori di quanto avvenuto nel sito di Mortara con ENDA ma visto che la normativa attuale d.l. 87/2018 sui tempi determinati non ha ancora giurisprudenza che sostenga l’utilizzo in questo caso specifico di non applicabilità dei limiti numerici del 20% sui tempi indeterminati, come sostiene la Filcams, hanno deciso di procedere con l’ingresso di una azienda esterna. Non siamo soddisfatti di questa decisione aziendale ma in favore, dopo tanti anni di riduzione di ore lavorabile e di licenziamenti collettivi, sosteniamo che non possiamo farci sfuggire la volontà di investire da parte aziendale sul sito di Città della Pieve. Pertanto inizieremo il percorso della costruzione di un accordo sindacale territoriale a sostegno dei lavoratori interessati.

Per quello che riguarda il 2 punto, Calvi si è dichiarato sorpreso sulla dichiarazione della Filcams che ci fosse un dissenso al trasferimento pertanto abbiamo deciso di aggiornarci a stretto giro.
La data del Coordinamento Unitario Filcams e Uiltucs arriverà a breve.

Infine, la Fiom si è organizzata per il percorso nazionale e a breve, cercheremo di costruire un contatto diretto al fine di costruire un momento di approfondimento unitario.
Appena avremo nuove informazioni vi aggiorneremo tempestivamente.

P.Filcams CGIL Nazionale
Vanessa Caccerini