FARMACIE SPECIALI, DISDETTATO IL CONTRATTO NAZIONALE

11/10/2012

11 ottobre 2012

Farmacie speciali, disdettato il contratto nazionale

Il 28 settembre scorso, Assofarm ha inviato formale disdetta del contratto collettivo nazionale delle farmacie speciali.
Una decisione che non ha precedenti nella storia delle relazioni sindacali con questa associazione:”Siamo di fronte ad un atto unilaterale gravissimo” hanno affermato le organizzazioni sindacali di settore Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.
“Non sfuggono a nessuno le difficoltà del settore continuamente colpito da pesanti e penalizzanti tagli governativi, ma allo stesso tempo l’Associazione non è stata in grado di rappresentare un ruolo di sintesi fra le proprie diverse anime, assecondando, di fatto, le posizioni più estreme.”

Le Organizzazioni Sindacali hanno da sempre affrontato la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, avviata nel dicembre 2010, con grande senso di responsabilità comprendendo le difficoltà del settore, mentre Assofarm ha risposto con la disdetta del contratto.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno proclamato lo stato di agitazione e, in attesa di pianificare le iniziative future di mobilitazione, hanno avviato una campagna di informazione in tutti i luoghi di lavoro.