Farmacie: sciopero dei dipendenti

23/10/2007
    martedì 23 ottobre 2007

    Pagina VIII

    Farmacie, sciopero dei dipendenti

    SCIOPERO dei dipendenti delle farmacie private nella giornata di giovedì, proclamato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

    L’astensione dal lavoro di farmacisti non titolari e degli altri dipendenti sarà per l’intera giornata del 25 ed è stata decisa dalle organizzazioni sindacali per protestare «contro lo sfruttamento e l’arrogante comportamente di Federfarma che — si legge in una nota sindacale — umiliano i dipendenti con comportamenti e salario concepibili solo in un regime schiavista».

    È prevista una manifestazione nazionale a Roma.

    ****

      Pagina VIII – Pisa/Agenda

        I dipendenti delle farmacie private
        incrociano le braccia per un pomeriggio

        I FARMACISTI non titolari e gli altri dipendenti delle farmacie private scioperano tutta la giornata del 25 ottobre e manifestano (dalle 13.30 alle 17) in piazza di Porta San Giovanni.

          Lo sciopero è contro ciò che Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil del comprensorio di Pisa definiscono «lo sfruttamento e l’arrogante comportamento della Federfarma».

          I sindacati chiedono orari compatibili con le normali esigenze della vita sociale; dignità economica alla professionalità di chi lavora in farmacia; riconoscimento della necessità di formazione continua, indispensabile per svolgere anche il ruolo sociale di tutela alla salute pubblica; riconoscimento della previdenza complementare ed assistenziale.