FARMACIE PRIVATE: FEDERFARMA IMPEDISCE LA RIAPERTURA DELLA TRATTATIVA SUL CONTRATTO NAZIONALE. SCIOPERO VENERDI’ 21 DICEMBRE

10/12/2007

FILCAMS-Cgil FISASCAT-Cisl UILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi

10 dicembre 2007

FARMACIE PRIVATE: FEDERFARMA IMPEDISCE LA RIAPERTURA DELLA TRATTATIVA SUL CONTRATTO NAZIONALE. SCIOPERO VENERDI’ 21 DICEMBRE

Filcams Fisascat Uiltucs hanno constatato l’indisponibilità di Federfarma, l’associazione dei titolari di farmacia, a un confronto che porti al nuovo contratto. Questa la nota unitaria delle tre federazioni.

«Filcams Fisascat Uiltucs hanno chiesto d’incontrarsi con Federfarma il 4 dicembre, dimostrando la volontà di riprendere la difficile trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro per i dipendenti di Farmacia Privata.

«Federfarma, al contrario, mantiene ferma la proposta di aumento economico, che ci ha costretto allo sciopero del 25 ottobre scorso, e cioè 140,00 euro al 1° livello in 4 anni e un incremento dell’ indennità quadri di 20,00 euro e l’inaccettabile richiesta di flessibilità oraria con articolazione multiperiodale su base annua.

«L’aumento salariale proposto è assolutamente insufficiente e proporzionalmente risulta inferiore a quanto ottenuto nei rinnovi del contratto del turismo e nel contratto dell’imprese di pulimento.

«Sono gravi sia il rifiuto di Federfarma di voler ridiscutere di aumento salariale dignitoso sia il mancato rispetto degli impegni già sottoscritti in tema di secondo livello di contrattazione; infatti la regolamentazione dei turni e dei nastri orari di lavoro può essere fatta solo a livello territoriale perchè devono essere consequenziali agli orari di apertura delle farmacie che sono decisi solo a livello regionale. Solo così sarà possibile dare un effettivo miglioramento del servizio farmaceutico nell’ambito di un più ampio servizio sanitario regionale.

«A causa della caparbia e ottusa inamovibilità di Federfarma ci vediamo costretti a continuare nelle nostre azioni di lotta.

«Filcams-Cgil Fisascat-Cisl Uiltucs-Uil hanno dichiarato uno sciopero dei dipendenti di farmacia privata per l’intera giornata di venerdì 21 dicembre 2007.

«Filcams Fisascat Uiltucs ritengono importante garantire dignità al settore della dispensazione del farmaco ed assicurare norme ed istituti contrattuali almeno pari agli altri contratti.

«Intendono soprattutto coniugare in maniera adeguata le necessità dei cittadini con il miglioramento dei servizi offerti, fermo restando le condizioni economiche e normative dei lavoratori che dovranno essere garantite nel rinnovo del contratto».