Farmaci da banco: Gdo quasi pronta

04/07/2006
    marted� 4 luglio 2006

    Pagina 8 – Economia e Politica

    Farmaci da banco Gdo quasi pronta

      A settembre i corner. Coop e Conad soddisfatte.

        Supermercati e ipermercati si preparano alla vendita di farmaci da banco nelle loro strutture, dopo l’avvio della liberalizzazione, deciso dal governo. Le strutture della Coop sono quasi pronte: gi� ai primi di settembre, quando saranno scaduti i 60 giorni per la conversione in legge del decreto varato dal consiglio dei ministri, potrebbero essere allestiti nei punti vendita pi� grandi i primi spazi separati, di circa 30-40 mq e presidiati da un farmacista. Lo ha confermato il presidente delle cooperative consumo della Coop, Aldo Soldi, a Bologna in occasione della tavola rotonda promossa dalla stessa Coop sul tema �Caro farmaco, quando ti liberano?’ ed alla quale hanno partecipato anche il ministro per l’attuazione del programma, Giulio Santagata, e il presidente della commissione attivit� produttive, Daniele Capezzone.

          Reazioni positive anche in Conad. �� stata una scossa a un sistema ancora troppo ingessato’, ha detto Camillo De Berardinis, a.d. del gruppo distributivo. �Al di l� dei provvedimenti che ci interessano in modo diretto, esprimo il massimo apprezzamento per le misure di liberalizzazione adottate dal governo Prodi, perch� mettono in primo piano le esigenze e gli interessi dei consumatori. Un segnale importante, un’inversione di tendenza che rimette in discussione una serie di privilegi, che in questi anni hanno contribuito, non poco, a ridurre il potere di acquisto delle famiglie. Stavamo lavorando gi� da un anno a un progetto di apertura di corner di prodotti parafarmaceutici nei nostri ipermercati e superstore, sul modello di ci� che, da almeno dieci anni, fa in Francia il nostro partner Leclerc. Con le muove misure varate potremo allargare l’offerta anche ai farmaci senza ricetta’.

            Mi auguro che questo orientamento del governo possa estendersi ad altri mercati e prodotti di largo consumo, ad esempio, i carburanti. Il primo distributore che Conad ha aperto, pur tra mille difficolt�, a Gallicano, in provincia di Lucca, ha permesso agli automobilisti un consistente risparmio, valutabile fino a 5 euro al pieno, creando nuove condizioni di competitivit� gi� consolidate in altri paesi europei’.

              �Anche sul piano occupazionale’, ha continuato De Berardinis, prevediamo che si possano creare nuove opportunit� per assumere a breve giovani laureati in farmacia e iscritti all’ordine dei farmacisti, che potranno trovare impiego nei corner parafarmaceutici dei nostri ipermercati’.