Fano. Tutti solidali con i dipendenti dell’Auchan

04/02/2005

    venerdì 4 febbraio 2005

    I sindacati convocano i rappresentanti dei partiti: pronti a un impegno unitario
    Tutti solidali con i dipendenti dell’Auchan

    I segretari provinciali della Filcams Cgil Egidio Serafini e Fisascat Cisl Leonardo Piccinno, assieme ai delegati sindacali dell’Ipermercato Auchan si sono incontrati mercoledì pomeriggio nella sede della Cgil di Fano, con quasi tutti i rappresentanti dei partiti e delle liste civiche della città.

    Lo scopo dell’incontro, chiesto dai sindacati, è stato quello di far conoscere la difficile situazione dei lavoratori all’interno dell’ ipermercato di Fano che ha ormai superato i confini della pura "vertenza sindacale" e investe gli interessi generali di tutta la collettività.

    Tutti i presenti, senza distinzione tra forze di maggioranza e di opposizione, hanno espresso piena solidarietà ai lavoratori dichiarandosi disponibili a collaborare per una soluzione al problema e favorevoli all’iniziativa del sindacato.

    Queste dichiarazioni di intenti, giungono poco dopo l’impegno assunto direttamente dal sindaco di Fano Stefano Aguzzi che ha garantito il suo intervento per la ripresa delle normali relazioni sindacali ormai interrotte da un estenuante contrasto . Per Filcams Cgil e Fisascat Cisl il problema dei lavoratori Auchan di Fano investe la collettività perché i metodi della attuale Direzione (stigmatizzati anche dal sindaco) e le continue vessazioni a cui vengono sottoposti i dipendenti (tanto più se iscritti o attivisti sindacali) rischiano di diffondere sul nostro territorio un metodo che ignora i diritti dei lavoratori e mina le fondamenta di una cultura e un modello di relazioni improntati sul confronto (talvolta anche duro) ma sempre e comunque sulla correttezza e il rispetto tra le parti

    L’allarme dai sindacati è stato recepito da tutte le forze politiche presenti che oltre ad esprimere la solidarietà ai lavoratori hanno suggerito azioni diverse da mettere in campo nei prossimi giorni, fermo restando il ruolo del sindacato al quale spetta la decisione sulla strategia da adottare. A questo proposito Flilcams Cgil e Fisascat Cisl entro breve tempo ufficializzeranno le prossime azioni comuni.