FABIO NOBILE, CONSIGLIERE REGIONALE NEL LAZIO ESPRIME LA PROPRIA SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI DELLA VIGILANZA

06/10/2010

6 ottobre 2010

Fabio Nobile, consigliere regionale nel Lazio esprime la propria solidarietà ai lavoratori della vigilanza


Fabio Nobile, consigliere regionale nel Lazio e portavoce romano della Federazione della Sinistra, esprime la propria solidarietà ai lavoratori della vigilanza privata per lo sciopero del prossimo 8 ottobre, indetto per protestare contro lo stallo che impedisce da oltre 20 mesi il rinnovo del contratto
"Quasi due anni in un limbo contrattuale – afferma Nobile – stanno negando, di fatto, non solo la possibilità di un adeguamento salariale più congruo alla feroce crisi economica che ha investito il nostro Paese, ma anche la necessità di stabilire regole per il cambio di appalto, regole che garantirebbero la conservazione sia dei diritti dei lavoratori sia dell’occupazione".
"E’ assolutamente inaudito -prosegue- che chi lavora nel campo della vigilanza privata debba vedersi privato di alcuni diritti già acquisiti. Sono inaccettabili le proposte di abolizione del pagamento dei primi due giorni di malattia, di riduzione del riposo giornaliero che porterebbe a lavorare fino a 16 ore al giorno, di non prevedere alcuna corresponsione economica per l’intero 2009, scoperto dal rinnovo contrattuale".
"Venerdì -conclude Nobile- sarò al fianco dei lavoratori, al presidio organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil sotto la sede della Prefettura di Roma per chiedere che si arrivi in tempi brevi al rinnovo del contratto".