Ex Lsu, Appalti Storici, esito incontro per gestione gara 05/06/2012

Roma, 6 giugno 2012

Oggetto: EX LSU – APPALTI STORICI

      Circolare incontro 05.06.2012 per gestione gara – Riconvocazione 14.06.2012

si è svolto il 5 u. s. l’incontro, con la dirigenza del Miur, in merito ai contenuti ed alle modalità previste dalla gara di appalto che stanno approntando con Consip per i servizi di pulizia ed accessori nelle scuole.

Il Miur ha dichiarato che la gara di appalto determinerà una convenzione Consip nazionale che vedrà la suddivisione in lotti territoriali (si prevedono più di dieci lotti ) e riguarderà indicativamente diverse attività quali la pulizia, la piccola manutenzione, le attività di giardinaggio, la sorveglianza in genere (intesa come supporto alle attività specifiche di vigilanza).

A quanto dichiarato dalla Dirigenza del Ministero, la convenzione oltre agli istituti scolastici, ad esclusione delle Università, di pertinenza del Miur potrà essere acquistata da diversi Enti ed istituzioni quali: Usr e Usp, scuole e uffici di Comuni ed Enti Locali.

Il Miur ha confermato che la dotazione economica per l’acquisto di detti servizi dai singoli istituti verrà garantita dallo stesso Ministero

Entro luglio p.v. verrà pubblicato il Bando di gara ed i nuovi servizi partiranno da settembre 2013.

La procedura di gara prevederà l’utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, considerando la necessità di una adeguata qualità dei servizi, inoltre sarà prevista l’applicazione del Ccnl per i dipendenti delle imprese di pulizie, imprese di servizi integrati/multiservizi. Abbiamo chiesto ai rappresentanti del Miur di non prevedere il ricorso al subappalto e gli stessi si sono dichiarati d’accordo.

Abbiamo dichiarato che il quadro rappresentato dalla dirigenza del Miur evidenzia diverse lacune, comunque tali da non offrire ancora sufficienti garanzie per la tutela dell’occupazione e del reddito di tutte le lavoratrici ed i lavoratori del settore (Ex Lsu e c.d. Appalti Storici) quindi, nel merito, abbiamo ritenuto necessari diversi approfondimenti.

In particolare rispetto alla gara, riteniamo necessario che i criteri di aggiudicazione e di formulazione dell’offerta debbano tener conto di quanto previsto dalla determina Avcp n.6 dell’8 luglio 2009, formalizzando nei contenuti del bando di gara in modo chiaro ed esplicito il richiamo al Ccnl per i dipendenti delle imprese di pulizie, imprese di servizi integrati/multi servizi, nonché alle tabelle di costo del lavoro pubblicate con decreto ministeriale.

È inoltre indispensabile che nel bando di gara sia inserito esplicitamente il rispetto dell’articolo 4 del citato Ccnl e di quanto in esso contenuto, sia evidenziato formalmente il divieto di subappalto, sia espressamente riportato il vincolo per gli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado ricompresi nella sfera di applicazione della gara ad acquistare i servizi oggetto della stessa esclusivamente tramite la convenzione che si determinerà.

Oltre alle suddette condizioni relative alla nuova gara per il settore, riteniamo essenziali precise garanzie dal Miur stesso, attraverso interventi che vanno definiti compiutamente in un accordo complessivo in cui si debbono concretizzare le condizioni per la salvaguardia dell’occupazione e del reddito di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori Ex Lsu e c. d. Appalti Storici impiegati negli appalti alla data delle assegnazioni della convenzione che si andrà a determinare, ivi compreso la prosecuzione del progetto di stabilizzazione di cui al D.M. n. 65/01.

Nello stesso deve essere definito il perimetro delle attività messe a gara, la quantificazione delle risorse economiche destinate all’acquisto dei servizi che, riteniamo, non debbano essere inferiori a quelle attualmente destinate sia complessivamente che per singola provincia e l’obbligo di utilizzare dette risorse destinate ai singoli istituti esclusivamente per l’acquisto dei servizi di cui alla convenzione Consip che si determinerà a seguito della gara.

Le argomentazioni e le richieste effettuate durante la riunione e sopra riportate saranno oggetto di una nota unitaria delle OO.SS. che trasmetteremo nella giornata odierna e di cui vi invieremo copia, dopo la trasmissione al Miur.

Al fine di proseguire il confronto le parti hanno concordato un nuovo incontro per il pomeriggio del giorno 14 p.v. presso il Miur

P. Filcams-Cgil Nazionale
Elisa Camellini