Ex Lsu Appalti Storici, Comunicato sindacale Tavolo Governativo 28/01/2014

COMUNICATO SINDACALE
ALLE LAVORATRICI E AI LAVORATORI EX LSU E APPALTI STORICI
Incontro Tavolo Governativo 28.01.2014

Il 28 gennaio 2014, così come previsto dall’art. 1 Comma 748 della legge di Stabilità 2014, è proseguito il confronto al Tavolo Governativo per l’individuazione delle soluzioni a tutela dell’occupazione e della tenuta del reddito delle lavoratrici e dei lavoratori Ex Lsu e Appalti Storici occupati nei servizi in appalto delle Scuole Pubbliche.

All’incontro erano presenti nuovamente i rappresentanti di tutte le Istituzioni Ministeriali coinvolte e degli Enti Locali, nonché Consip e le rappresentanze delle imprese.

Nel merito della discussione le imprese hanno fatto presente che le risorse distribuite dal Miur non risultano sufficienti a coprire effettivamente tutto il periodo dal 01.01.2014 al 28.02.2014 e quindi ad assicurare le tutele e le condizioni disposte dalla legge di stabilità per cui, se non interverranno nuove risorse e una diversa distribuzione, sono a rischio di copertura gli ultimi giorni del mese di febbraio p. v..

A fronte della questione sollevata dalle Associazioni Datoriali, il Miur ha chiesto la quantificazione delle risorse necessarie per poter fare tutte le verifiche puntali e predisporre la loro copertura.

Le amministrazioni centrali dello Stato, essenzialmente Miur, Lavoro e Mef hanno proposto di lavorare con le opportune verifiche sui temi dell’allargamento della platea di fruizione della convenzione Consip, al fine di far lievitare le risorse che attualmente, per il solo Miur ammontano a circa 290 milioni. Il Ministero del Lavoro ha comunicato di aver avviato tutti gli approfondimenti utili ad individuare e quantificare la potenziale base accompagnabile alla pensione.

Il Mef ha risposto in maniera dubitativa alla possibilità di considerare le risorse dedicate dal MIUR pari a 290 mil. per l’acquisto dei servizi di appalto al netto dell’IVA.

Tutti i punti sopra toccati erano stati individuati nelle proposte sindacali, in coerenza con quanto disposto dalla legge di Stabilità con l’aggiunta importante di prorogare gli appalti alle stesse condizioni per tutto l’attuale anno scolastico, richiesta che esce ulteriormente rafforzata vista la necessità di tempi adeguati per costruire risposte convincenti al tema dell’occupazione e della quantità, qualità e sicurezza dei connessi servizi alle scuole.

Le Organizzazioni Sindacali, in particolare hanno dichiarato la loro disponibilità ad utilizzare tutti i giorni utili fino alla fine del mese per sistemare il tema delle risorse fino al 28 febbraio e costruire, come dettato dalla legge di Stabilità, “soluzioni normative e amministrative ai problemi occupazionali connessi alla successiva utilizzazione delle suddette convenzioni” cioè dal 1 marzo 2014.

Allo stato l’unica proposta organica avanzata in termini di servizi, occupazione, risorse e tempi è quella presentata unitariamente da Filcams, Fisascat, Uiltrasporti.

Le OO. SS. hanno chiesto nell’incontro odierno che facciano altrettanto tutte le amministrazioni del Tavolo Governativo.

Le Organizzazioni Sindacali, considerata la situazione in atto, ritengono infatti necessario un atto concreto e di responsabilità da parte di tutti i soggetti istituzionali del Tavolo Governativo, in coerenza con gli obiettivi da conseguire, sia che si rispetti la data del 31.01.2014, sia qualora il governo nazionale abbia bisogno di maggiore tempo, vista la complessità e la delicatezza del tema di confronto.

Al termine dell’incontro, la rappresentanza delle amministrazioni ha anticipato che comunicherà la data della nuova convocazione entro il 31 gennaio p. v..

Filcams-Cgil Fisascat-Cisl Uiltrasporti-Uil
Nazionali

Roma, 28.01.2014