Ex Lsu- Appalti storici, comunicato sindacale proclamazione sciopero 28-04-2011

COMUNICATO SINDACALE

LA GRANDE MOBILITAZIONE 5 aprile 2011 dei lavoratori dei servizi nelle scuole pubbliche ha rimesso al centro degli interventi del Ministero dell’Istruzione e del Ministero dell’Economia le problematiche sollevate dalle OO.SS. FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTRASPORTI-UIL , cioè la necessità di garantire:

    servizi adeguati in tutte le scuole salvaguardando l’igiene, la salute ed i servizi accessori in tutte le scuole ove operano i servizi di appalto;

    la continuità occupazionale e del reddito dei lavoratori attualmente occupati sia per coloro che operano negli “Appalti storici” che per gli ex LSU che sono stati stabilizzati attraverso apposite norme legislative di sostegno sociale tuttora vigenti;

Per questi obiettivi abbiamo contestato i contenuti della proposta di direttiva n. 103/2010 del MIUR e denunciato altresì l’intenzione dello stesso Ministero di effettuare, per l’anno scolastico 2011/2012, gare di appalto scuola per scuola con il sistema della gara in cottimo fiduciario.

Abbiamo ribadito al Ministero la necessità di definire in maniera concertata il nuovo modello di gara con soluzioni in grado di garantire il rispetto dell’articolo 4 del CCNL Multiservizi permettendo così l’effettiva continuità occupazionale dei lavoratori nel passaggio di appalto alle stesse condizioni economiche e normative.

Abbiamo chiesto al MIUR di attivare un tavolo con diversi Ministeri interessati (MIUR/LAVORO/M.E.F.) per dare corso all’ottimizzazione al fine di migliorare il servizio e ridurre i costi di gestione.

    La mobilitazione ha dato una prima scossa ai problemi, infatti:

    Il MIUR ha confermato la non applicabilità della direttiva n.103 in quanto la stessa non è stata registrata alla Corte dei Conti ed anzi è stata rimandata indietro al MIUR e pertanto non è possibile l’emanazione della circolare applicativa;

    Il MIUR, ha, altresì, confermato che le attività dei servizi nelle scuole ove attualmente c’è l’esternalizzazione, continueranno ad essere gestite in appalto.

    Il MIUR ha riconfermato la proroga degli appalti in essere fino al 30 giugno 2011 alle stesse condizioni economiche e normative. Inoltre per rispondere complessivamente alle problematiche del settore ha dichiarato di voler coinvolgere i Ministeri delle Finanze e del Lavoro, per predisporre, entro il corrente mese di aprile, un incontro con le Organizzazioni Sindacali per illustrare le soluzioni atte ad assicurare le sopra citate garanzie;

    La mobilitazione dei lavoratori si è poi trasferita con un corteo presso il Ministero dell’Economia e della Finanza dal quale siamo stati ricevuti in tarda serata.

    Dall’incontro è emerso che la legge di bilancio dell’anno 2011 ha assegnato al MIUR, con una leggera riduzione generalizzata, le stesse risorse dell’anno 2010 quindi sono stati trasferiti al MIUR anche i 370 milioni destinati a garantire la continuità dei servizi per gli ex LSU stabilizzati di cui all’78 della legge 388.

    Allo scopo di fare chiarezza sulla materia abbiamo chiesto ed ottenuto che si realizzi un confronto con il MIUR ed il MEF da effettuare entro la prossima settimana.

    Quanto ci è stato detto dai due Ministeri, però, non ci rasserena definitivamente, né in termini di contenuti (nulla è ancora stato codificato con norma scritta) né in termini di tempi.

    Pertanto FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTRASPORTI-UIL ritengono necessario mantenere alta l’attenzione sui problemi delle lavoratrici e dei lavoratori del settore e quindi confermano che prosegue lo stato di agitazione con iniziative e manifestazioni a livello locale davanti agli uffici periferici del MIUR e delle Prefetture, anche al fine di avere la garanzia che almeno entro il 21 aprile p.v. siano effettuati tutti gli incontri promessi e si individuino le soluzioni opportune.

Inoltre, a sostegno di tale obiettivi e garanzie,
FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTRASPORTI-UIL
dichiarano
SCIOPERO NAZIONALE
dei lavoratori degli appalti
sia storici che ex LSU per il giorno
28 APRILE 2011

    Invitiamo le strutture sindacali di FILCAMS, FISASCAT, UITLRASPORTI e tutti i lavoratori a tenere alta la mobilitazione per arrivare a raggiungere gli obiettivi che stiamo rivendicando:

    servizi di qualità: agli alunni , ai docenti ed alle famiglie,

    occupazione e reddito dei lavoratori,

    trasparenza nelle gare di appalto.

    LE SEGRETERIE NAZIONALI

    FILCAMS CGIL FISASCAT CISL UILTRASPORTI UIL