Ex Lsu -Appalti Storici, Comunicato sindacale proclamazione sciopero 12/12/2013

COMUNICATO SINDACALE
LAVORATRICI E LAVORATORI APPALTI DI PULIZIA SCUOLE
(EX LSU-APPALTI STORICI)
24mila lavoratori a rischio licenziamento
attivazione presidio nazionale 3 dicembre 2013
PROCLAMAZIONE SCIOPERO-MANIFESTAZIONE NAZIONALE
12 DICEMBRE 2013

Continua, non lasciando intravedere esiti positivi, la vertenza attivata dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil, per garantire dal 1 gennaio 2014, la continuità occupazionale e la tenuta del reddito degli oltre 24mila lavoratori e lavoratrici occupati negli appalti di pulizia e ausiliari presso 4mila scuole di ogni ordine e grado, viste le riduzioni programmate dal Ministero dell’Istruzione.

A seguito degli incontri che si sono succeduti dall’22 luglio al 4 novembre al Tavolo Politico di confronto istituito presso il Miur tra la rappresentanza politica del Ministero e i sindacati, le parti avevano stabilito di incontrarsi immediatamente dopo l’incontro della compagine ministeriale alla Presidenza del Consiglio e comunque non oltre il 26 novembre scorso.

Ad oggi non è ancora stata convocata alcuna riunione, nonostante si sia svolto l’incontro tra il Miur e la Presidenza del Consiglio, quest’ultima coinvolta dallo stesso Ministero per trovare soluzioni per la continuità occupazionale e reddituale, come previsto dagli impegni assunti con le parti sociali. Sono, inoltre, ancora aperte le procedure di licenziamento collettivo per tutti i 24mila addetti.

Situazione grave, sia in termini di ripercussioni sociali per migliaia di lavoratrici e lavoratori, stabilizzati già dalla fine degli anni ’90, sia per la salubrità e la sicurezza degli alunni e di chi opera negli ambienti scolastici, tanto che anche i Segretari Generali di Cgil, Cisl e Uil sono intervenuti, richiedendo un incontro urgente alla Presidenza del Consiglio per far comprendere la serietà che la vertenza riveste.

Filcams, Fisascat e Uiltrasporti, hanno nuovamente sollecitato l’incontro previsto nei giorni scorsi e a fronte di nessuna notizia in merito da parte del Miur indicono per il giorno 3 dicembre 2013 un presidio presso il Ministero dell’Istruzione al fine di ottenere l’incontro non effettuato.

In considerazione della situazione di incertezza in cui versano le lavoratrici e i lavoratori coinvolti Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltrasporti-Uil proclamano inoltre

SCIOPERO E MANIFESTAZIONE NAZIONALE
DEI LAVORATORI DEGLI APPALTI DI PULIZIA DELLE SCUOLE (EX LSU-APPALTI STORICI)
per il 12 dicembre 2013

Roma, 29.11.2013