Europa 2000-Prontogros in liquidazione, comunicato sindacale 13/05/2011

EUROPA 2000 PRONTOGROS IN LIQUIDAZIONE
COMUNICATO SINDACALE UNITARIO

In data 13 maggio 2011 si è svolto un incontro tra l’azienda, le Organizzazioni Sindacali territoriali, i commissari nominati dal Tribunale e il loro consulente del lavoro, finalizzato a fissare il punto della situazione e a determinare il prosieguo della vertenza con particolare riferimento alle procedure del concordato preventivo.
Per tutto il personale attualmente dipendente (ivi compresi i lavoratori impiegati presso le filiali cedute con affitto di ramo d’azienda), l’azienda ha fatto richiesta al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di attivare una nuova Cassa Integrazione Straordinaria nell’ambito della procedura, con decorrenza dal 05-apr-2011 per la durata di 12 mesi, per la quale siamo in attesa di ricevere – a breve – la data dell’incontro a Roma. Successivamente all’accordo di CIGS, sarà attivata una nuova procedura di mobilità volontaria per facilitare la ricollocazione del personale presso altre imprese. In entrambi i casi, non appena in possesso dei relativi accordi, sarà nostra cura inviarli alle strutture interessate.
I commissari ci hanno riferito che, non essendoci in questa fase alcun accertamento giudiziale del credito, i lavoratori non riceveranno comunicazioni inerenti il credito che essi vantano nei confronti dell’azienda. Visto che molte strutture fanno rilevare alcuni errori emersi nei cedolini paga, al fine di determinare correttamente l’effettivo credito dei lavoratori, invitiamo le strutture ad assistere i lavoratori nell’esatta individuazione dei crediti arretrati vantati nei confronti di Europa 2000 Prontogros. Una volta stabilito il credito, questo potrà essere eventualmente precisato se il singolo lavoratore vorrà farlo.

p/la Filcams-CGILp/la Fisascat-CISLp/la Uiltucs-UIL
Paolo BalestraAndrea BartoliCarlo Sama