Estate, arriva la stagione dei saldi Si parte venerdì a Napoli e Potenza

28/06/2010

La corsa ai saldi estivi parte venerdì prossimo da Napoli e Potenza. Queste le due città apripista di una stagione su cui i commercianti puntano tutto per recuperare un’annata morsa dalla crisi e anche dal maltempo. Il calendario dei ribassi prevede, come ogni anno, una partenza scaglionata regione per regione. Le prime due saranno appunto la Campania
e la Basilicata. Il giorno successivo, sabato 3 luglio, sarà la volta di Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia e Umbria. Il 7, invece, toccherà alla Toscana, l’8 alla Sardegna, il 9 alla Liguria, il 10 alla Valle D’Aosta e il 15al Trentino Alto Adige (tranne alcune località turistiche). L’ultima a dare il via sarà il Veneto, dove è stato deciso uno slittamento al 17 luglio. Il periodo degli sconti andrà avanti per circa due mesi e comunque non oltre il 30 settembre. I commercianti sperano nell’assalto a negozi e centri commerciali, visto che il 2009 è stato l’anno peggiore dal 2001 per le vendite al dettaglio, con un calo dell’1,6% certificato dall’Istat: le calzature, in particolare, sono crollate del 2,9%, l’abbigliamento ha registrato una flessione dell’1,9%. Le cose non sono andate meglio nei primi mesi del 2010: tranne che a marzo, l’indice è stato infatti sempre negativo. Il Codacons, però, non traccia uno scenario entusiasmante: secondo l’associazione dei consumatori i saldi faranno registrare «acquisti stabili o in lieve calo rispetto al 2009, con una spesa per famiglia che si manterrà intorno ai 180 euro».