Essere Benessere, esito incontro 01/08/2013

Oggetto: esito incontro Essere Benessere del 01 agosto

Si è tenuto in data odierna l’incontro programmato con Essere Benessere per la procedura di mobilità avviata dall’azienda.
Come anticipato nella precedente comunicazione, dalla verifica fatta presso il Ministero del Lavoro, è emersa la possibilità di ricorrere alla Cigs. Abbiamo, perciò, sottoscritto l’ipotesi di accordo allegata, che prevede:
-Cigs a zero ore per cessazione, per i lavoratori dei punti vendita in chiusura. Non si prevede la durata, perché, qualora fosse possibile, presso il Ministero si richiederà per 24 mesi.
-Cigs a rotazione per i punti vendita che resteranno aperti.
-Mobilità volontaria per il periodo della Cigs, con un incentivo pari a 4 mensilità lorde.
-Gestione degli esuberi tramite lo strumento del part time (in particolare per la sede), percorsi di riqualificazione e ricollocazioni.

Il numero degli esuberi si è ridotto per effetto di dimissioni o cessazione di contratti a termine
Come è noto l’azienda è soggetta all’obbligo di legge di avere sempre presente personale farmacista. Abbiamo perciò previsto una clausola che consente all’azienda di assumere farmacisti, in sostituzione di eventuali dimissionari, per il periodo della Cigs, anche nei punti vendita che gradatamente andranno in chiusura, al fine di non doverne anticipare la cessazione.
I lavoratori che avessero già cessato l’attività per la chiusura di alcuni punti vendita, consumeranno il residuo di ferie e permessi e verranno poi regolarmente retribuiti, fino al subentro della Cigs.
L’ipotesi di accordo sottoscritta è propedeutica all’accordo da sottoscrivere in sede ministeriale, ove sarà anche previsto l’anticipo dell’indennità di Cigs.
Infine, abbiamo sottoscritto il verbale di mancato accordo per la procedura di licenziamento collettivo da inviare al Ministero, in modo da essere convocati nei tempi previsti dalla legge, e poter così accedre alla Cigs.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi