Esselunga, esito incontro 11/04/2017

Roma, 11 aprile 2017

    Testo Unitario

    L’11 aprile abbiamo incontrato Esselunga per l’avvio della fase di verifica dell’accordo sperimentale sulla gestione del lavoro domenicale.
    In apertura il confronto si è però svolto sulla proposta aziendale di introdurre la possibilità per i lavoratori di trasformare del tutto o in parte il premio di risultato riferito al 2016, in welfare.

    Le parti hanno raggiunto un accordo che consentirà alle lavoratrici e i lavoratori, in alternativa al pagamento del premio, il rimborso della trattenuta mensile della mensa, e/o delle spese sostenute per l’educazione dei figli, "nettizzando" in questo modo gli importi del salario variabile.
    Per consentire il censimento delle adesioni volontarie il premio verrà eccezionalmente corrisposto con la retribuzione di maggio anziché con quella di aprile. Esselunga si è resa disponibile a valutare l’erogazione del premio nei tempi canonici per gli addetti che versassero in oggettive situazioni di difficoltà (le segnalazioni dovranno pervenire all’ufficio del personale entro il 18 aprile 2017).

    In merito al tema principale dell’incontro, Esselunga ha manifestato soddisfazione per l’esito della sperimentazione che ha prodotto, tra l’altro, la sigla di 69 accordi di punto vendita su 77 confronti effettuati.

    La direzione ha espresso la volontà di rendere definitiva l’intesa puntualizzando che, in caso contrario, l’alternativa sarebbe rappresentata dall’applicazione unilaterale dell’articolo 141 del CCNL.
    Come OOSS Nazionali abbiamo espresso la necessità di apportare modifiche rilevanti sul piano normativo e di ottenere un adeguamento delle maggiorazioni, includendo anche i lavoratori con obbligo di prestazione.

    L’azienda ha manifestato perplessità ad apportare cambiamenti che a suo parere potrebbero stravolgere l’impianto dell’accordo raggiunto il 22 gennaio 2016, ed ha avanzato l’ipotesi di addivenire ad una proroga per consentire ai restanti negozi (circa la metà della rete) di entrare nella sperimentazione, rendendosi disponibile a condividere alcuni correttivi; si è comunque riservata approfondimenti sulle osservazioni di parte sindacale.

    Il prossimo incontro si terrà il 2 maggio 2017 alle ore 10 a Bologna.

    p. La Segreteria Filcams Cgil Nazionale
    Cristian Sesena