Esselunga alza il velo: convocata conferenza stampa

18/09/2007
    martedì 18 settembre 2007

    Pagina 39 – Economia

    STORIE

      Esselunga alza il velo
      La prima di Caprotti

        L’occasione è di quelle che si pensava non potessero mai accadere. Bernardo Caprotti, fondatore e padrone dell’Esselunga, una delle catene di supermercati più profittevoli e consolidate al mondo, alza il velo sulla sua società. Ha convocato una conferenza stampa per venerdì. Avrà al suo fianco il direttore del «Sole 24ore» Ferruccio de Bortoli e l’economista nonché scrittore Geminello Alvi. Un incontro che probabilmente servirà a fare il punto, sulla storia dell’Esselunga e sull’idee di Caprotti. Ma forse anche sul futuro della catena di supermercati. Il tormentone sulla vendita della catena Esselunga – 128 punti vendita, circa 17mila dipendenti, un fatturato 2006 di 4,9 miliardi e profitti per 180 milioni – va avanti ormai, tra alti e bassi, da più di due anni, con relative smentite. Si è parlato di grandi gruppi stranieri, da Wal-Mart a Tesco fino agli spagnoli del Corte Ingles, e anche di Coop Italia, ma fino ad oggi nulla è successo.

        L’interesse delle Coop per rilevare il gruppo furono definite lo scorso novembre «attenzioni indesiderate» dallo stesso Caprotti, con un’inserzione che era stata fatta uscire sulle pagine di ben 37 quotidiani nazionali.