ESPLODE UN TRENO NELLA STAZIONE DI VIAREGGIO, IL CORDOGLIO DI FRANCO MARTINI

30/06/2009

Esplode un treno nella stazione di Viareggio, decine di morti e feriti

Il cordoglio del segretario generale Filcams Cgil Franco Martini

Un bilancio pesante: almeno 12 morti e 16 feriti gravi, un migliaio le persone evacuate e si scava, ancora, per cercare i dispersi. Questa è la situazione a Viareggio dopo che questa notte nei pressi della stazione un convoglio merci è prima deragliato e poi esploso provocando un vasto incendio che ha coinvolto diverse palazzine vicine.
“Una tragedia enorme” è stato questo il commento a caldo del Segretario Generale della CGIL, Guglielmo Epifani secondo il quale “i primi riscontri darebbero ragione ai tanti allarmi lanciati in questi mesi dai sindacati che sostenevano un uso di materiali troppo vecchi da parte delle ferrovie”.
“Anche se” ha aggiunto il Segretario Generale “c’è la necessità di aspettare per capire le cause” della dinamica dell’incidente.”

Franco Martini, segretario generale Filcams Cgil, di origini toscane ed oggi a Pisa per una riunione sindacale sul Patto per il Lavoro, è ancora più colpito dalla vicenda: “Esprimo il mio cordoglio alle famiglie delle vittime. È una situazione disastrosa” afferma Martini “una tragedia che coinvolge anche alcune strutture importanti per la vita civile e sociale della città, come la sede della croce verde vicina alla stazione, un punto di riferimento importante per la vita sindacale, ora è completamente distrutta.”