Conforama, esito incontro 27/09/2012

Il 27 settembre si e’ tenuto, presso il Ministero del Lavoro, il secondo incontro con Conforama, per tentare di trovare un accordo sulla procedura di mobilita’ riguardante 198 esuberi.Come da precedenti note abbiamo ripetutamente chiesto il ricorso ai Cds in alternativa ai licenziamenti. Da parte dell’azienda, inspiegabilmente, vi e’ stata totale indisponibilità a ricorrere a tale strumento, nonostante le numerose proteste in tutti i punti vendita interessati. Per altro, si tratta dell’ennesima procedura di mobilita’ che vede anche la chiusura del punto vendita di Montalto Uffugo.
La proposta di accordo che ci era stata inviata successivamente all’incontro del 20 settembre era del tutto insufficiente anche sul piano degli incentivi.L’incontro del 27 settembre, si e’ quindi concluso con un mancato accordo, che trovate in allegato. Oltre alla mobilitazione che, se possibile, e’ opportuno mantenere attiva, sara’ opportuno vigilare sui criteri con cui Conforama procedera’ ai licenziamenti. Per la Filcams Nazionale era presente Luigi Scarnati con cui, qualora fosse necessario, provvederemo ad inviare ulteriori dettagli.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi