EPISODI CHE LASCIANO IL SEGNO – UN ABBRACCIO DALLA FILCAMS CGIL DI FIRENZE A RENZO CECCARELLI

24/04/2011

24 Aprile 2011

Episodi che lasciano il segno
Un abbraccio dalla Filcams CGIL di Firenze a Renzo Ceccarelli

“Succede che la rabbia e l’esasperazione di tanti lavoratori e lavoratrici del settore del commercio che si sono visti scippare un contratto nazionale, che non hanno discusso e non hanno scelto né votato si traduca con lo sciopero “ strumento di protesta antico ma strumento efficace”, mentre sarebbe auspicabile che non succedessero episodi di intolleranza verso chi aderisce a quella protesta” è lo sfogo di Barbara Orlandi segeratria della Filcams Cgil di Firenze.

“E’ responsabilità di chi non ha impedito un contratto senza la CGIL se oggi il tentativo di riaffermare diritti e dignità negate da quel contratto crea difficoltà alle aziende con fermate e scioperi a sorpresa, altro non possono fare: pretendere l’attenzione delle grandi aziende affinchè si ricontrattino le condizioni di vita e di lavoro."
"Grazie" prosegue Orlandi " ai delegati della Filcams CGIL come Renzo Ceccarelli di Esselunga Via Pisana, possiamo contare sulla capacità di reazione e informazione di tanti addetti del settore del commercio che non possono e non devono solo subire un contratto sbagliato, ma reagire e pretendere attenzione.”

La solidarietà arriva anche dalla Filcams Cgil Nazionale: "Episodi cosi non dovrebbero accadere" afferma Lucia Anile "siamo vicini a Renzo Ceccarelli e gli auguriamo una pronta guarigione".