Enpam Sicura in liquidazione, 42 dipendenti rischiano il posto di lavoro

01/09/2016

I dipendenti di Enpam Sicura srl, società in house della Fondazione Enpam, l’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri, costituita nel mese di luglio 2015, manifestano la loro preoccupazione in merito a quanto verificatosi nelle ultime settimane, a causa di una gestione poco consona della suddetta Società da parte dell’Ente.

La società Enpam Sicura, nata con l’obiettivo di realizzare le attività proposte nel “Programma Quadrifoglio” relative alla gestione del credito agevolato, della previdenza complementare, dell’assistenza sanitaria integrativa e delle coperture assicurative, tra cui anche la polizza dei primi 30 giorni, a un anno dalla sua costituzione è stata posta in liquidazione.

“I 42 dipendenti (di cui alcuni già licenziati dall’Ente prima del termine del periodo di prova), assunti con contratto a tempo indeterminato a far data dall’ottobre 2015, e selezionati sulla base dei requisiti richiesti dall’Ente, si trovano a perdere il proprio posto di lavoro senza alcuna spiegazione e senza alcuna tutela” spiega la Filcams Cgil Roma e Lazio.

“L’Ente” prosegue, “non si è mai impegnata a garantire i diritti dei lavoratori assunti, declinando qualsiasi tentativo di dialogo nei confronti dei dipendenti e rifiutando ulteriormente qualsiasi richiesta di incontro avanzata da parte dei sindacati rappresentanti.”

I dipendenti richiedono con forza che la Fondazione Enpam si faccia carico delle 30 professionalità attualmente in essere e che le stesse vengano ricollocate dall’Ente.