Comunicati Stampa

Enasarco, Ciak, si vota. Il 7 aprile l’iniziativa della Filcams

06/04/2016

Le diverse facce della professione di agente e rappresentante di commercio nella rappresentazione cinematografica e televisiva. Filcams Cgil punta ad eleggere propri rappresentanti nell’assemblea di Enasarco e “Cambiare davvero” la gestione dell’Ente previdenziale.

Carlo Verdone e Arnold Schwarzenegger, Alberto Sordi e Kevin Spacey, Totò e Jack Lemmon: accomunati dall’aver interpretato almeno una volta il ruolo dell’agente di commercio.

Ed è anche strappando qualche piccolo sorriso, con la proiezione di un filmato di montaggio con i tanti film che hanno come protagonista un agente di commercio, che la Filcams Cgil intende sollevare la questione delle corretta e trasparente gestione dell’ente previdenziale Enasarco.

In questi giorni – fino al 14 aprile – si stanno svolgendo le operazioni di voto per l’elezione dell’assemblea dell’ente, prima volta di una votazione diretta in oltre 70 anni di storia.

La Filcams-Cgil partecipa con una propria lista di agenti e rappresentanti, nella convinzione che Enasarco debba finalmente essere governata da chi lavora nel settore, dai professionisti che conoscono punti di forza e di debolezza della categoria.

A pochi giorni dalla chiusura dei seggi online la Filcams Cgil promuove con i candidati e con gli agenti e rappresentanti che volessero partecipare un incontro dal titolo

CIAK, SI VOTA!
giovedì 7 aprile, dalle ore 10.30 alle 13 presso il Caffè Letterario di via Ostiense 95 a Roma

L’evento sarà occasione per un confronto, anche informale, sui punti su cui fin dai primi mesi di attività la nuova assemblea di Enasarco dovrà concentrarsi, per dare qualche segnale di rinnovamento. Tra i primi punti su cui lavorare, la Filcams Cgil indica la modifica dei regolamenti previdenziali e l’ampliamento delle prestazioni di welfare.

Per la parte puramente gestionale la Filcams Cgil si propone di riconoscere un ruolo effettivo di direzione da parte degli agenti, sostenendo la necessità di ottimizzare la spesa, a partire dalla riduzione dei compensi dei consiglieri

Sul piano previdenziale e assistenziale, infine, Filcams perseguirà l’obiettivo di favorire la portabilità dei contributi, di prevedere l’opportunità di ammortizzatori sociali e di potenziare la formazione professionale degli agenti.

Ad oggi la Cgil non è presente nel CdA di Enasarco e da anni chiede queste elezioni come unica legittimazione per entrare a far parte dell’organismo.