Empoli: scritte Br contro la Cgil

09/10/2007
    martedì 9 ottobre 2007

      Pagina 3- Economia

        Empoli
        Scritte Br contro la Cgil

          «Cgil, comitato garanzia imprenditori ladroni»: questa la scritta, accompagnata dal disegno a cinque punte, realizzata da ignoti sul marciapiede di fronte all’ingresso della sede della Camera del lavoro di Empoli.

          La scritta, realizzata con vernice spray di colore rosso, è stata realizzata sabato scorso. Sull’accaduto indagano gli agenti del commissariato di Empoli e la digos di Firenze.

          Ferma la condanna del gesto da parte del mondo politico. «Solidarietà» alla Camera del lavoro di Empoli è stata espressa dal ministro del Lavoro, Cesare Damiano. Nell’esprimere la «ferma condanna» – si legge in una nota – il ministro sottolinea come «ancora una volta si tenta di colpire simbolicamente una importante organizzazione sindacale, impegnata in prima linea a difendere i diritti di lavoratori e cittadini. Il mondo del lavoro e il sindacato italiano hanno sempre sbarrato la strada a metodi violenti e non si sono mai lasciati intimidire dalle minacce di chi tenta di riportare nel confronto sociale un clima che evoca il nostro passato più buio».

          «Gesti di tale viltà – afferma dal canto suo il minstro per i rapporti con il Parlamento, Vannino Chiti – testimoniano dell’esistenza ancora oggi di estremismo condito di odio e frutto di una grande ignoranza oltre che di una assoluta mancanza di consapevolezza della storia recente». Chiti ha rivolto infine a tutte le forze politiche l’invito «a non sottovalutare queste manifestazioni di intolleranza».