Electa SpA – Comunicato Unitario del 16 aprile 2009

Comunicato Sindacale

Dopo aver appreso la sospensione delle video conferenze programmate dall’azienda in questi giorni, esprimiamo la nostra soddisfazione per questa decisione, che sembra essere, alla luce degli ultimi avvenimenti, l’unico atto di buon senso nei confronti dei lavoratori.

Tuttavia denunciamo l’inaccettabile comportamento dell’azienda. La convocazione delle video conferenze, in presenza di uno stato di agitazione, avrebbe rappresentato un espediente scorretto per eludere il confronto più volte richiesto da FILCAMS-FISASCAT-UILTuCS necessario per chiarire quei problemi e interrogativi alla base della proclamazione dello sciopero.

Infatti, mentre eravamo ancora in attesa di conoscere la posizione aziendale sulla reale volontà di proseguire il confronto sindacale per avere risposte sul mancato pagamento delle retribuzioni arretrate e correnti, sulla gestione della CIGS, sul piano di rilancio, Electa Spa ha deciso di lasciare le OO.SS. senza risposte ma ha convocato, per comunicazioni non meglio precisate, i lavoratori in CIGS e in sciopero.

L’unica interpretazione possibile davanti a questo atteggiamento, palesemente antisindacale, è quella di un’azienda che sembra non cogliere la gravità della situazione in cui ha costretto i dipendenti e che continua a mascherare la mancanza di soluzioni con espedienti e promesse, fino ad oggi disattese, che alimentano solo confusione evitando il vero confronto di merito con le OO.SS.

Riconfermiamo le ragioni e le richieste alla base della proclamazione di sciopero del 1 aprile 2009 e prendiamo atto della sospensione delle video conferenze e della convocazione, finalmente programmata, di un incontro per martedì 21 Aprile a Milano.

Auspichiamo che questo sia un segnale per ripristinare corrette relazioni sindacali volte non solo a recuperare fiducia e credibilità nei confronti della Electa Spa, ma soprattutto per dare finalmente risposte concrete e tangibili ai lavoratori che, pur avendo dimostrato grande senso di responsabilità e di sacrificio in questi mesi, continuano a essere penalizzati dall’atteggiamento dell’azienda. Auspichiamo che questo sia un segnale per ripristinare corrette relazioni sindacali volte non solo a recuperare fiducia e credibilità nei confronti della Electa Spa, ma soprattutto per dare finalmente risposte concrete e tangibili ai lavoratori che, pur avendo dimostrato grande senso di responsabilità e di sacrificio in questi mesi, continuano a essere penalizzati dall’atteggiamento dell’azienda.

Filcams CGIL NAZIONALE Fisascat CISL NAZIONALE Uiltucs UIL NAZIONALE

Gabrielli Rondinelli Vargiu

Roma 16 aprile 2009

FEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI

COMMERCIO TURISMO SERVIZI

00153 Roma – Via Leopoldo Serra 31

Tel. 06.5885102 r.a. – fax 06.5885323

posta@filcams.cgil.it

FEDERAZIONE LAVORATORI

COMMERCIO TURISMO SERVIZI

00198 – Roma – Via Livenza 7

Tel. 06.8541042 – fax 06.8558057

fisascat@fisascat.it

UNIONE ITALIANA LAVORATORI

TURISMO COMMERCIO E SERVIZI

00198 – Roma – Via Nizza 154

Tel. 06.84242276 – fax 06.84242292

uiltucs@tin.it