Eldo – Esito incontro 19/03/2013

Roma, 20 marzo 2013

Oggetto: Eldo – mancato accordo in sede sindacale

si sono svolti nei gg 8 e 19 marzo 2013 a Roma gli incontri in sede sindacale per la procedura di mobilità aperta dalla Eldo ai sensi della legge 223/91.
La discussione non ha permesso di arrivare ad un accordo in sede sindacale.
Le maggiori criticità sono state riscontrate per la gestione degli esuberi nelle unità produttive che resteranno aperte nel territorio campano.
Se infatti l’esubero dichiarato per i negozi ormai chiusi da tempo non necessita di particolari discussioni, la riduzione di personale nella sede aziendale e negli altri negozi in attività, necessita di un confronto più attento anche in sede territoriale.
Il verbale di mancato accordo verrà inviato dal ministero e si procederà quindi ad un confronto in sede ministeriale.
Resta ancora critica e preoccupante la situazione delle liquidazioni dei lavoratori che saranno licenziati, nonostante l’azienda dichiari che gran parte dei TFR dei lavoratori siano stati affidati all’Inps o ai fondi previdenziali, quindi quanto dovuto dall’azienda corrisponde a circa 1,4 milioni di euro, è stato dichiarato che tale cifra non è in possesso dell’impresa, la stessa insiste nel proporre una dilazione del pagamento dei crediti.
Abbiamo dichiarato che non siamo disponibili a condividere o concordare percorsi che prevedano il ritardo del pagamento dei TFR, pertanto saranno i singoli lavoratori a valutare tale opportunità. Si consiglia fin da subito di invitare i lavoratori a fare i conteggi della liquidazione.
Nel complesso la situazione aziendale risulta particolarmente critica, al momento appare improbabile la riuscita del piano concordatario.
Vi informeremo non appena il Ministero del Lavoro convocherà le parti per il prosieguo del confronto.

p. La Filcams CGIL Nazionale
Alessio Di Labio

- verbale incontro sindacale