Partesa Nord Ovest, Partesa Nord Est, esito incontro 12/04/2012

Oggetto: Partesa – esito incontro

Testo unitario

Si e’ svolto il giorno 12 aprile il previsto incontro con Partesa per la prosecuzione del confronto sulle procedure di mobilita’ di Partesa Nord Ovest e Partesa Nord Est.
Rispetto all’incontro precedente il numero di esuberi si e’ ridotto di 4 unita’ sul totale di 67 inizialmente dichiarati, 2 in Partesa Nord Est e 2 in Partesa Nord Ovest.
Dalla panoramica sull’esito degli incontri territoriali l’azienda ha sostenuto di aver trovato un’ampia disponibilità ad accordi sulla non opposizione al licenziamento, rimane aperta solo qualche situazione ancora da definire per cui stanno valutando soluzioni in accordo con i funzionari territoriali.
Alla luce di questa situazione ancora in definizione, le OoSs Nazionali hanno chiesto la disponibilità ad attivare la cassa integrazione come ulteriore strumento di gestione residuale degli eventuali esuberi che non dovessero aderire alla non opposizione alla messa in mobilità.
Si e’ chiesto anche di tenere aperto in caso di cassa integrazione il percorso parallelo della mobilita volontaria incentivata.
La direzione aziendale si e’ detta disponibile ad attivare la cassa integrazione nei casi che verranno individuati nei confronti territoriali, esprimendo l’esigenza di concludere la procedura di mobilità su base volontaria entro il 30 aprile, visti gli accordi commerciali presi con le cooperative che subentrano.
Prima di definire quindi un accordo nazionale, si darà tempo ai territori di sottoscrivere gli accordi in modo che possano essere recepiti in quello nazionale.
Invitiamo i territori interessati a segnalare alle strutture nazionali entro il 17 aprile le intese di gestione condivise ed eventuali criticità.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Daria Banchieri