Eataly Distribuzione, esito incontro avvio trattativa rinnovo CIA 18/01/2019

Roma, 22 gennaio 2019

Testo unitario

il 18 gennaio u.s. a Milano, abbiamo incontrato Eataly e abbiamo illustrato la piattaforma per il rinnovo del contratto integrativo aziendale.

Il presidente, Andrea Guerra, ha manifestato ampie disponibilità rispetto alle nostre richieste evidenziando però il proprio dispiacere per certe affermazioni contenute nella nostra premessa, laddove si parla del rischio che l’azienda perda di vista la centralità dei dipendenti nel processo in atto di crescita e cambiamento. Il dott. Guerra ha rassicurato sulla ferma volontà del management di continuare ad operare nel mercato senza abdicare ai valori che hanno presieduto alla nascita di questa esperienza unica nel segmento retail. In tal senso vanno letti gli investimenti fatti su Roma (un milione e mezzo di euro) e previsti per Torino, nonché la attesa nuova apertura a Verona.

Eataly ritiene l’occupazione elemento centrale nel suo business e intende, anche attraverso la negoziazione del contratto integrativo, valorizzarla. Siamo poi entrati nei singoli capitoli della nostra piattaforma ove l’azienda ha puntualizzato come, nell’ambito del potenziamento dell’offerta del welfare, stia già esplorando la possibilità di stringere un accordo commerciale con una grande piattaforma, Eudaimon. Sul premio di risultato è stata condivisa la nostra impostazione di consolidare un sistema che preveda indicatori generali e locali, mentre sui due punti nodali riguardanti la flessibilità dell’orario di lavoro e la plurimansione la direzione ha offerto ampia disponibilità al confronto. Eataly ha poi annunciato alla delegazione sindacale l’imminente avvio di un vasto progetto di formazione per il comparto della ristorazione; tale progetto che segue e si ispira a quello già effettuato per il market, mira a migliorare le competenze delle lavoratrici e dei lavoratori con particolare riferimento all’accoglienza del cliente. Il progetto inizierà da Genova, dove è in atto da mesi anche la sperimentazione dell’introduzione del marcatempo elettronico.

Per entrambe queste iniziative, abbiamo chiesto di ricevere periodici aggiornamenti, perché utili alla discussione che andremo ad effettuare quando affronteremo i punti relativi alla formazione e alla organizzazione del lavoro.

Il prossimo incontro si terrà a Roma il 19 febbraio con inizio alle ore 11.00.

p. la Filcams Nazionale

Cristian Sesena